Acque tornano nella normalità, rimosso divieto di balneazione in una piccola area di Rio vivo

È stato rimosso il divieto temporaneo di balneazione dell’acqua tecnicamente denominata “Bar Giorgione” e situata nel Comune di Termoli, a Rio Vivo.

È quanto disposto in una delibera approvata ieri 23 luglio dalla Giunta regionale del Molise e proposta dall’assessore all’Ambiente Nicola Cavaliere. Il divieto era stato imposto per alcuni giorni a causa degli esami che avevano mostrato come l’acqua in quel punto avesse superato i limiti di escherichia coli ed enterococchi entro i quali è consentita la balneabilità.

La delibera prende atto delle comunicazioni di Arpa Molise sui campionamenti effettuati l’8 e il 17 luglio, del parere dell’Asrem e degli impegni assunti formalmente dal Comune.

“Si dispone – precisa infatti Cavaliere – da subito l’intensificazione del monitoraggio Arpa con campionamenti con cadenza settimanale e la tempestiva comunicazione di tutti gli esiti analitici alla Regione, al Comune di Termoli e all’Asrem e in più l’attivazione di una serie di procedure tecniche e amministrative previste in questi casi. La situazione è sotto controllo e ognuno sta facendo la sua parte per tutelare l’ambiente e la salute delle persone”.

“La rimozione del divieto – aggiunge l’assessore regionale – rappresenta senza dubbio una buona notizia per Termoli e in generale per il turismo molisano, proprio nel cuore della stagione balneare”.

“Ma non abbassiamo – conclude – di certo la guardia e puntiamo forte sulla prevenzione, sulla trasparenza e sul dialogo costante tra istituzioni, è questo il miglior antidoto agli allarmismi e a una cultura del sospetto e del complotto che fa leva sulla paura e non sulla certezza dei dati scientifici”.