30 ore dopo la segnalazione il pitbull morto in tangenziale è ancora lì. “Vergogna”

Più informazioni su

Incredibile ma, purtroppo, vero: il pitbull morto sul ciglio della tangenziale di Termoli tra Rio vivo e Porticone, di cui eri abbiamo scritto diffusamente, è ancora lì. La carcassa dell’animale, che sta cominciando a gonfiarsi per il caldo e ha iniziato l’inevitabile processo di decomposizione, non è stata portata via da nessuno, malgrado le segnalazioni, l’intervento dei Vigili urbani nella giornata di ieri in seguito al tam-tam sui social. L’animale, una giovane femmina di pitbull nero con una macchia bianca sul petto e il uso, purtroppo senza microchip, il cui padrone è pertanto impossibile da identificare, ha una grossa catena di ferro al collo e una ferita sul muso.

Verosimilmente è morta in seguito all’impatto contro una delle tante auto che sfrecciano lungo quel tratto di strada, trafficatissimo e lontano dal centro abitato, dalle case e dai giardini. Il sospetto è che l’animale sia stato abbandonato e consegnato a una morte certa. La ditta che si dovrebbe occupare dello smaltimento dei rifiuti speciali è stata contattata, secondo quanto riferito a Primonumero ieri dalla Polizia municipale, ma non è ancora intervenuta. Con grande indignazione dei cittadini e di molti residenti che sono andati appositamente a verificare, riscontrando che nel primo pomeriggio di oggi, 17 luglio, l’animale si trova ancora al suo posto.

Più informazioni su