Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Ultimi mesi di cassa integrazione agli operai Gam: accordo firmato. Il futuro resta incerto

Al Ministero del Lavoro è stato sottoscritta l'intesa che garantisce la cassa integrazione straordinaria a favore di 234 lavoratori della Gam

Per altri sei mesi potranno contare sul sostegno al reddito. La certezza arriva oggi da Roma: questa mattina – 4 giugno – al Ministero del Lavoro è stato sottoscritto l’accordo che garantisce l’erogazione della cassa integrazione straordinaria a favore di 234 lavoratori della Gam. L’ammortizzatore sociale, valido dal 5 maggio, scadrà il prossimo 4 novembre 2019.

Un risultato per il quale l’assessore per le Politiche per l’Occupazione Luigi Mazzuto, presente al tavolo unitamente ai tecnici regionali, esprime “soddisfazione”. L’esponente della giunta parla di un “impegno politico straordinario, principalmente orientato a ottenere l’assegnazione di risorse finanziarie aggiuntive da parte dello Stato, in assenza delle quali non sarebbe stato possibile garantire alcuna misura di sostegno al reddito per le famiglie dei lavoratori interessati”.

Oltre a ringraziare i rappresentanti del Ministero del Lavoro e del Ministero dello Sviluppo Economico “per la sensibilità dimostrata e per la tempestività nella definizione della procedura”, l’assessore Mazzuto rinnova l’impegno a trovare ogni utile percorso per il proficuo reinserimento lavorativo dei dipendenti Gam e per il rilancio delle linee produttive della filiera. Il progetto di rilancio del macello presentato da Avicola Vicentina (gruppo Amadori), che ha già riaperto l’incubatoio, sembra essere definitivamente naufragato. E quindi cosa succederà dal 4 novembre è un’incognita, ma rischia di creare una gravissima crisi occupazionale per tutto il Molise.