Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Termoli al centro dei dialoghi sul futuro, nuova edizione per il Festival del Sarà foto

Torna anche quest'anno - per il terzo anno consecutivo - il Festival del Sarà condotto da Antonello Barone che insieme ai suoi ospiti dialogherà di attualità e di prospettive future. Un appuntamento ormai fisso per Termoli, che si terrà anche questa volta dal 24 al 26 luglio e di cui solo lunedì si conosceranno ospiti e temi.

Sta diventando un appuntamento fisso per Termoli. Tornerà infatti anche quest’anno il Festival del Sarà, occasione di dibattiti e confronti con imprenditori, politici ed esperti che si cimenteranno a dialogare sulle prospettive di futuro. A guidare il festival sarà, come sempre, il suo ideatore Antonello Barone (direttore di Kcomunicazione) e le date sono sempre quelle del 24, 25 e 26 luglio. Di seguito il promo di questa edizione.

“Riflessioni a voce alta con menti illuminate per comprendere la rotta sulla quale si sta dirigendo la società occidentale”, così viene definito il festival che parla dell’oggi e del domani, in definitiva del mondo in cui viviamo e di quello che sarà. L’agorà era ed è proprio la piazza di Termoli che “per tre giorni diventa il luogo dove si produce creazione di pensiero e costruzione di futuro per cercare di anticipare cosa ne sarà della nostra cultura”.

Era il 2017 quando il festival del ‘salvapecunia’ (il particolare salvadanaio emblema dell’iniziativa) esordì portando alla ribalta temi quali il protezionismo vs la globalizzazione, il rapporto tra cibo, salute e turismo e temi più locali quali le prospettive di sviluppo della costa adriatica e il paradigma di sostenibilità che la nostra piccola regione potrebbe veicolare.

Nel luglio 2018 il Festival si è confermato tra gli appuntamenti di punta dell’estate termolese ed è stato riproposto con una seconda – ancor più ricca di appuntamenti ed ospiti – edizione. Al centro i temi dell’attualità e del futuro come la democrazia ‘fragile’, l’intelligenza artificiale applicata alla sanità, il ruolo del Made in Italy nel mondo e tanti altri.

Tra gli ospiti hanno calcato il palco del festival noti giornalisti, onorevoli, europarlamentari, amministratori di grandi aziende e gruppi industriali, chef di successo e rappresentanti politici locali. Del 2018 non si può non ricordare l’intervista che il giornalista del QN – Resto del Carlino Ettore Maria Colombo fece al neo Governatore Donato Toma.

Festival sara

Oppure il toccante momento con il termolese Pierfrancesco Citriniti, volto noto televisivo del programma di La7 Propaganda live, che raccontò emozionato – non prima dei saluti in video del suo ‘collega’ Diego Bianchi (Zoro per tutti) – la rotta balcanica della migrazione dando ‘voce’ ad una bimba siriana in cerca di un futuro migliore.

festival-sara-133379

Un festival che, da più angolazioni, dà luce alle tante resistenze intellettuali ed imprenditoriali in cerca di una direzione possibile ed auspicabile. Una tre giorni con cui ci si interroga e si riflette sulla nostra società con sguardo critico e lungimiranza. E lungimirante sembra esserlo stato davvero questo festival che dà lustro all’intero territorio – e che è una sorta di buona pratica tutta molisana – portando nella cittadina molisana anche ospiti di caratura nazionale.

 

Gli ospiti e i temi dell’edizione 2019 non sono ancora noti. Lunedì 24 giugno verrà ufficialmente presentato alla stampa l’evento in sala consiliare alla presenza del neo sindaco Francesco Roberti (il Comune sarà anche stavolta partner) e di Nicola Cesare (Ad di Cesare Group, tra i promotori dell’iniziativa).

1499967742.jpg

Immancabili le salvapecunie, le pecore-salvadanaio ideate da Arago Design proprio per il Festival del Sarà. Una specie di metafora fattasi oggetto che ha la forma di un contenitore in cui riporre le buone idee, quelle che il festival si propone di diffondere.

Per ora una curiosità anticipata sulla pagina facebook dell’evento: Le # SalvaPecunia hanno iniziato il loro viaggio dalle montagne dell’Abruzzo per arrivare in tempo a Termoli alla conferenza stampa di presentazione del #festivaldelsarà 2019 in programma il 24/26 luglio in piazza Duomo. Ma perché quest’anno hanno colori diversi?”

Fra un po’ lo scopriremo…