Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Molise Acque, ViviLarino chiede risposte sull’avvio del nuovo acquedotto

Una lettera aperta a Molise Acqua da parte di ViviLarino. L’Associazione che ha a cuore le sorti della comunità frentana e i bisogni dei suoi cittadini chiede un incontro con i a società al fine di chiarire alcuni questioni che riguardano la fornitura di acqua.

“Dando voce a quanto emerso dall’affollato incontro pubblico, svoltosi presso la locale Sala della Comunità della Parrocchia B.M.V. delle Grazie in data 11 maggio – si legge nella nota -, si chiede un incontro chiarificatore, nel più breve tempo possibile, con l’ente Molise Acque”. E la ragione è la prossima ventilata fornitura di acqua, proveniente dalla sorgente del Matese, tramite la condotta dell’acquedotto Molisano Centrale, “da anni attesa dai cittadini del Basso Molise”.

ViviLarino precisa che dalla tavola rotonda e dal dibattito sono emersi alcuni quesiti per i quali si intende chiedere lumi a Molise Acque. In particolare ci si interroga sulla tempistica di reale attivazione del servizio e se la quota-parte idrica prevista sia idonea a soddisfare le esigenze del territorio del Basso Molise la cui popolazione nei periodi estivi si incrementa notevolmente con l’arrivo dei turisti, oltre al fisiologico aumento di consumo. “Oppure si dovrà ricorrere ancora all’integrazione con l’acqua del Lago artificiale del Liscione, che tanti problemi organolettici e qualitativi ha dato finora?”, si chiedono dall’associazione.

Di qui la richiesta di un incontro a stretto giro tra i delegati dell’associazione e la società Molise Acqua.