Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Misure per non intasare il traffico a Corpus Domini: navette per il centro e blocchi per le auto

Navette da Selvapiana e da piazzale 1 maggio (zona industriale) per consentire a chi viene da fuori città di raggiungere il centro senza l'auto: queste le novità annunciate dall'assessore alla Mobilità Simone Cretella nella sua prima conferenza stampa tenuta nella piazza antistante il palazzo municipale di Campobasso. Distribuzione più capillare dei bidoni per l'immondizia: "L'obiettivo è rendere Corpus Domini una festa con zero rifiuti in plastica".

Navette gratuite e blocchi alle auto in centro: queste le prime misure prese dall’Assessorato alla mobilità del Comune di Campobasso per evitare di intasare ancora di più il centro cittadino nei giorni del Corpus Domini.

“In questi giorni parcheggio in centro non c’è, quindi è inutile avventurarsi per provare a trovare un posteggio libero: sono già tutti occupati. Quindi, invitiamo tutti i cittadini a muoversi principalmente a piedi, per contribuire a creare, in questi giorni, una città maggiormente sostenibile dal punto di vista del traffico”, le parole dell’assessore Simone Cretella nella sua prima conferenza stampa.

In centro, nella zona dedicata agli eventi e nell’area delle bancarelle è stata creata una sorta di cintura: “Ci saranno blocchi e filtri affinchè non si possa entrare con le macchine”.

Le corse degli autobus verso l’ospedale saranno garantite regolarmente, inoltre “abbiamo attivato sistemi di trasporto intermodale a Selvapiana – spiega ancora il titolare della mobilità di palazzo San Giorgio – con idonee segnalazioni sulle tangenziali e sulle strade di accesso alla città. Da Selvapiana una navetta porterà l’utenza in via Monforte, di fronte al mercato coperto. Dalla zona industriale, invece, partirà un’altra navetta in piazzale 1 maggio fino a via Mazzini, nelle vicinanze della caserma dei Carabinieri”. Le navette saranno garantite sabato 22 dalle 18 alle 24 e domenica 23 dalle 8 alle 24.

Inoltre, per dare maggiore decoro alla città e renderla più bella agli occhi dei turisti che verranno a Campobasso per la sfilata dei Misteri sono state risistemate le aiuole, sono state eliminate le stazioni dei cassonetti tradizionali rendendo più capillare la distribuzione dei bidoni più piccoli, anche per la raccolta differenziata. “Dobbiamo iniziare a ragionare in termini di sostenibilità anche in occasione di grandi eventi come quello del Corpus Domini”.

Da qui il ringraziamento al corpo della Polizia municipale “per i servizi ordinari garantiti in questi giorni e per quelli straordinari legati alla mobilità, alla sicurezza e al controllo della zona della fiera” e agli operatori della Sea per la collaborazione e i lavori di pulizia delle aree verdi del centro, soprattutto villa Flora, e per le modalità di raccolta dei rifiuti: “Sappiamo che è difficile in giornate come queste, nelle quali la nostra città ospita un numero così elevato di visitatori, procedere a una raccolta differenziata dei rifiuti che vengono prodotti, ma anche in questo caso vogliamo partire sin da subito lanciando i primi importanti segnali. In futuro, mi sento di poter dire che questa del Corpus Domini sarà una festa con zero rifiuti in plastica, così come avviene in tante altre città d’Europa”.

Le ordinanze su tutto quello che concerne la mobilità di questi giorni, sono scaricabili nell’apposita sezione dell’albo pretorio del sito del Comune.

Ricordiamo che domenica 23 giugno, dalle ore 9 fino al rientro dei Misteri, le strade del centro saranno chiuse al traffico. Queste le vie interessate: via Trento (altezza Museo dei Misteri ), via Milano ( tratto da incrocio via Trieste a incrocio via Monforte), via Torino, via Marconi (da incrocio via Torino a Largo S. Antonio Abate), via Sant’Antonio Abate, Largo San Leonardo, via Cannavina , via Ferrari, Piazza C. Battisti, via Mazzini (da iazza Battisti a incrocio Via Umberto) , via Umberto, piazza Cuoco, via Cavour, C.so Bucci, piazza D’Ovidio, piazza G. Pepe, C.so V. Emanuele, piazza della Vittoria, Via Scatolone, Viale Elena, via De Attellis, via Roma ( da incrocio via De Attellis a incrocio Via Trieste), via Milano (da incrocio via Trieste a incrocio Via Trento ), via Trieste.

Infine circolazione limitata o sosta vietata nell’area spettacoli di piazza della Repubblica e nelle strade vicine: via Monforte, via Milano, via Trento e via Trieste (direzione piazza della Repubblica), via Zara, via Gorizia, via Nobile, la sopraelevata di Corso Bucci, piazza Cuoco (incrocio via Veneto e via Umberto), via Mazzini (incrocio via Garibaldi e via Petitti (incrocio via Cardarelli).