Quantcast

La beffa del meteo: coi nuovi varchi andare in spiaggia libera è più facile, ma l’estate non arriva

Proseguono sul litorale nord i lavori per la sistemazione di dieci accessi pubblici al mare dopo anni di richieste e denunce: ma di caldo e tintarella al momento non se ne parla

Per anni gli amanti della spiaggia libera hanno sperato, lottato, denunciato, nella speranza di avere più spazio e posti migliori dove poter vivere il mare in tranquillità, lontano dalle comodità ma anche dal caos delle spiagge a pagamento. Ma proprio adesso che il Comune sta sistemando dieci accessi al mare, alcuni già aperti e altri che erano quasi inaccessibili, ecco che l’estate non vuole proprio fare capolino.

Proseguono infatti nonostante un tempo poco clemente i lavori sul lungomare nord di Termoli per rendere più facile l’accesso e migliorare la vivibilità di dieci varchi pubblici su tutto il litorale che va da Petacciato alla zona del centro cittadino.

accessi-al-mare-lavori-151314

Negli ultimi giorni gli operai della ditta Maroscia di Montenero si stanno concentrando sull’area compresa fra la Torretta Saracena e la zona del distributore Ip, attirando la curiosità dei passanti e dei pochi bagnanti in queste piovose giornate di fine maggio.

Molti si sono chiesti cosa fosse, anche per la scarsa pubblicità che il Comune ha dato a questa operazione, in realtà annunciata ben tre anni fa e realizzata solo ora a causa di problemi burocratici e mancanza di fondi.

Passerelle, delimitazioni del percorso fatte di assi di legno e corde bianche che rendono piacevole alla vista e più facile da trovare gli accessi, che in futuro verranno anche numerati e nominati.

accessi-al-mare-lavori-151312

Il litorale nord è caratterizzato dalla presenza di residence e appartamenti che di fatto rendono privato un bel pezzo di spiaggia. Interi chilometri pressoché inaccessibili, addirittura chiusi con il cancello nonostante la legge dica il contrario.

Ma nell’attesa che tutto il lavoro venga completato, purtroppo la spiaggia resta inaccessibile. Stavolta però per motivi meteorologici. Adesso che almeno qualche spazio in più appare riportato alla fruibilità di ciascuno, un po’ di sole sarebbe cosa gradita. Gli amanti della spiaggia senza comodità, magari lontani dal chiasso e dalla folla, probabilmente ringrazieranno.