Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

In auto con hashish, eroina e cocaina. In manette due giovani di 23 e 24 anni

Stavano percorrendo la strada statale 16, arteria di collegamento tra il Molise e la Puglia, a bordo della loro piccola utilitaria quando sono stati intercettati dalla Sezione Radiomobile della Compagnia dei Carabinieri di Termoli per un controllo di routine durante la giornata di lunedì 3 giugno. All’alt dei militari i due giovani, un 23enne ed un 24enne residenti nel capoluogo molisano, hanno iniziato ad innervosirsi, destando i sospetti degli agenti.

Immediata è scattata la perquisizione personale che ha accertato il possesso di oltre 230 grammi di sostanza stupefacente così divisa: 190 grammi di hashish, oltre 40 di eroina e 2 di cocaina. L’operazione è stata estesa anche alle abitazioni dei giovani, grazie all’ausilio di un equipaggio della Sezione Radiomobile di Campobasso dove gli agenti non hanno trovato nulla, a testimoniare il fatto che l’approvvigionamento avviene con cadenza periodica.

Al termine degli accertamenti e delle formalità di legge, i giovanissimi, entrambi incensurati, sono stati accompagnati nella Casa Circondariale di Larino, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria a cui dovranno rispondere in concorso di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

L’operazione rientra tra gli ormai consolidati servizi preventivi di controllo del territorio, svolti attraverso l’utilizzo di posti di controllo lungo le principali arterie stradali, con particolare attenzione a quelle di collegamento tra il Molise e le regioni limitrofe e con un occhio di riguardo alla costa con il concentramento in via prioritaria nell’abitato di Campomarino e Termoli. L’attività di prevenzione è volta a contrastare il fenomeno del rifornimento di sostanze stupefacenti dalla vicina Puglia e viene svolto quotidianamente dai Carabinieri della Compagnia termolese ed intensificato in occasione di servizi mirati.

I controlli disposti dal Comandante della Compagnia Carabinieri proseguiranno nel corso del fine settimana, il primo pre-estivo ed intensificati nelle ore notturne, al fine di prevenire reati predatori contro il patrimonio sia pubblico che privato. L’esortazione del Comando di Via Brasile è sempre quella di segnalare qualsiasi evento possa essere suscettibile di sospetto.