Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Transenne su corso Umberto, i lavori per fogne e lampioni scatenano la polemica elettorale foto

Sulla strada già al centro di aspre discussioni verranno montati 16 pali della luce ma la possibile riapertura al traffico in futuro non è compromessa

Hanno scatenato un bel po’ di polemiche i lavori, iniziati questa mattina 7 maggio, sul tratto pedonale di corso Umberto I, che già nei mesi scorsi era stata al centro di aspre discussioni e proteste da parte di alcuni commercianti del posto. Stavolta la polemica è fortemente politica, o meglio elettorale. “Sbrocca vuole impedirci di riaprire la strada” hanno reclamato molti candidati di centrodestra e del Movimento Cinque Stelle accorsi a metà mattina sulla strada mentre gli operai transennavano l’area.

Si tratta della ditta ‘Venditti Costruzioni’ di Vinchiaturo che si è aggiudicata i lavori di realizzazione delle tracce necessarie allo sdoppiamento della fognatura con sistemazione delle caditoie, in vista di un futuro miglioramento delle condotte fognarie esistenti e soprattutto della posa di 16 nuovi lampioni, otto per lato, che andranno a illuminare meglio corso Umberto I.

Proteste lavori corso Umberto

La proteste di alcuni commercianti e soprattutto di diversi esponenti politici di opposizione, si sono concentrate soprattutto sulla sistemazione dei pali della luce. Molti infatti erano convinti che sarebbero stati montati nel bel mezzo della strada, impedendo di fatto una ipotetica riapertura di corso Umberto I in futuro, qualora l’Amministrazione che risulterà vincente alle prossime elezioni vorrà fare marcia indietro rispetto alle decisione di Sbrocca. Sul posto, oltre a diversi aspiranti consiglieri, anche i candidati sindaco Nick Di Michele del Movimento Cinque Stelle e Francesco Roberti del centrodestra.

In realtà, come spiegato dal dirigente ai Lavori pubblici del Comune Gianfranco Bove che è giunto sul posto per spiegare come verranno fatti i lavori, i lampioni saranno sistemati a bordo strada e questo non chiuderà la porta a una ipotetica riapertura al traffico di quel segmento di strada.

Proteste lavori corso Umberto

I lavori appena iniziati dovrebbero avere durata breve, circa tre settimane, ma appare difficile che i lampioni vengano montati e siano funzionanti prima della data delle elezioni, fissata al 26 maggio. L’impegno di spesa per l’acquisto dei pali risale infatti a oggi, 7 maggio, e dovrà necessariamente passare del tempo prima dell’arrivo effettivo e della posa in opera.

Proteste lavori corso Umberto

In futuro invece l’attuale Amministrazione ha previsto una pavimentazione del tratto pedonale di corso Umberto I, quindi dall’incrocio di piazza Garibaldi fino all’intersezione con corso Nazionale, con interessamento anche dei marciapiedi di via Gioberti e di via Dante. Il progetto tuttavia attende ancora il parere della Soprintendenza dei Beni architettonici e culturali del Molise per avere il via libera. Se ne parlerà dopo le elezioni, evidentemente solo se Sbrocca dovesse essere confermato. In caso contrario, sembra probabile che corso Umberto I possa essere riaperta al traffico. Sia Roberti che Di Michele infatti hanno apertamente manifestato la volontà di riaprire Corso Umberto qualora dovessero risultare eletti alla carica di sindaco.