Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Successo per la prima serata di Blow Art: pittura, fotografia e Sand Art per dire no all’orrore della guerra foto

Lo scorso 10 maggio si è svolta presso il Blow Up (a Campobasso, in via Guerrino D’Amico) la prima serata della rassegna artistica ‘Blow Art’. La rassegna, che quest’anno è giunta alla sua quinta edizione, si svolgerà in tre serate (10, 17 e 24 maggio) e coinvolgerà diversi artisti che fruiranno degli spazi del locale e dell’associazione Malatesta per esporre o per creare le loro opere.

Nel primo dei tre venerdì, numerose persone hanno ammirato la serie pittorica “Child-War” di Sara Petrella, che ha raccontato l’orrore della guerra attraverso i volti sporchi dei bambini siriani.

Blow art

Attraverso il lavoro fotografico “Terramara” di Giada De Santis, molti hanno compiuto un viaggio nella storia molisana, cogliendo memorie di guerra lungo le linee difensive impiegate dai nazisti.

Blow art

Veronica Di Paola ha lanciato un messaggio di pace con la sua “Sand Art”, l’affascinante tecnica che consiste nel manipolare granelli di sabbia per creare figure animate e fluttuanti.

Blow art - Sand art

Ancora, hanno incontrato l’interesse del pubblico le meravigliose t-shirt di Altrove Design con i loro messaggi positivi e la coinvolgente musica del Dj set “WAR” a cura di S.P.G., Lilith e Smith.

 

La prossima serata sarà il 17 maggio, a partire dalle 18,30 sempre al Blow Up, e sarà incentrata sui temi legati all’ambiente. Di seguito la locandina con il programma completo.

locandina Blow Art 5