Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Niro presenta la squadra a sostegno di Roberti: due liste per “riportare dignità a Termoli” fotogallery

Ad una settimana esatta dal voto per il rinnovo dell’amministrazione, la corsa elettorale entra nel vivo con la presentazione delle liste del centrodestra. Questa mattina, domenica 19 maggio, sono scesi in campo i 47 aspiranti consiglieri di Popolari per l’Italia e Diritti & Libertà che hanno riempito la sala dell’ex cinema Sant’Antonio. A Termoli è arrivato anche il Parlamentare Europeo del gruppo PPE ed ex ministro della Difesa del Governo Letta, Mario Mauro che, assieme a Vincenzo Niro, vice Presidente nazionale e segretario regionale dei Popolari per l’Italia, ed ai consiglieri regionali Antonio Tedeschi ed Andrea Di Lucente sostengono il candidato sindaco per il centrodestra Francesco Roberti.

Un mix di giovani ed amministratori esperti, con alcuni nomi completamente nuovi al mondo politico ed altri meno come Vincenzo Ferrazzano, Michele Barile, Vincenzo Sabella e Timoteo Fabrizio, fino a poco fa nella maggioranza di Sbrocca, ed alcuni che tornano dopo qualche anno di assenza dalla scena politica locale (Vincenzo Aufiero, Bruno Verini e Francesco Panico): è questo il profilo degli aspiranti consiglieri delle due liste della compagine di Niro.

A rompere gli indugi, lanciando la volata a Roberti, è stato proprio l’assessore regionale che chiarisce il motivo che ha portato alla creazione di due liste: “Il progetto politico messo in piedi è credibile e questo ha consentito di trovare la convergenza. Sono tanti gli amici che hanno voluto mettersi a disposizione per il bene della comunità, per questo ci sono due diverse liste”.

I due schieramenti, uniti dallo scopo comune di far sedere Roberti sulla poltrona di sindaco, sono composte da una “coalizione compatta che ha l’obiettivo di mettere il cittadino al centro, cercando di raggiungere tutti i termolesi, spiegando loro il nostro progetto per la città”. Più che di due squadre, il segretario regionale ha parlato di una grande ed unita “famiglia che riporterà dignità a Termoli. Combatterò affinché Termoli torni ad essere la capitale della costa italiana”.

Dal canto loro i candidati sono pronti a scendere in campo per mettersi al servizio della comunità, con un programma che insiste sulle necessità di trovare soluzioni concrete e rapide alle criticità quotidiane, con un occhio di riguardo al cittadino che sarà “sempre ascoltato, con un Comune che torni ad essere aperto ai cittadini, visto che per troppo tempo è rimasto a disposizione di pochi, e togliendo quel grigiore che aleggia nelle stanze del municipio, rendendo le persone rassegnate perché – chiarisce Roberti – Termoli va riprogettata insieme, attraverso azioni condivise da tutti”.

Comunali sì, ma grande attenzione anche alle imminenti sfide elettorali in Europa con la candidatura di Mauro, in lizza per la circoscrizione sud, il cui intervento ha suscitato grande entusiasmo: “Torniamo ad essere protagonisti della rinascita italiana che parte dal Molise. Avete la possibilità di schierare in Europa non un candidato ma un intero partito, una fortezza che scommette sul futuro di questa nazione. Non si tratta di scrivere Mauro sulla scheda elettorale, ma di scommettere sul destino di intere generazioni”.

Infine l’invito a recarsi alle urne per esprimere la propria preferenza “perché non abbiamo tempo da perdere per il ballottaggio, dobbiamo iniziare a lavorare subito per Termoli” ed ai candidati affinché possano chiedere sostegno in modo “garbato, con la massima educazione ed evitando di rispondere agli attacchi che, sicuramente, ci saranno. Ricordate che la nostra campagna elettorale terminerà alle 23 del 26 maggio, non prima”, ha concluso Niro.