Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Mille firme raccolte contro il gasdotto nel bosco Corundoli, Discoli del Sinarca non demordono

Ha raggiunto quota mille la raccolta firme promossa dal Comitato “I Discoli del Sinarca” nel tentativo di impedire che “i lavori per la realizzazione dell’inutile e dannoso gasdotto Larino-Chieti deturpino il bosco Corundoli di Montecilfone”.

Secondo i Discoli del Sinarca “l’intera area è gravata da uso civico, ciò nonostante il Consiglio Comunale del centro basso molisano, con delibera 23 del 1 dicembre 2018, ha concesso la servitù di passaggio a Gasdotti Italia, la società che realizzerà l’opera, per la somma di 70 mila euro.

In due mesi sono state raccolte oltre 1000 sottoscrizioni, si tratta di un risultato straordinario” commenta il comitato che per questo ringrazia la Pro Loco “Munxhufuni”, l’associazione di Protezione Civile di Montecilfone, l’associazione “Ambiente Basso Molise”, la comunità “San Giorgio Martire” di Philadelphia “e tutti i cittadini molisani per la preziosa collaborazione. Nei prossimi giorni provvederemo a consegnarle al Sindaco di Montecilfone, Franco Pallotta, e al Presidente della Regione Molise, Donato Toma”.

Intanto per giovedì 9 maggio, alle ore 10.30, è stata indetta una conferenza stampa nel bosco Corundoli (ingresso principale).