Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Le tragedie non insegnano, fioccano le multe: 653 in un mese, quasi una ogni ora

I dati forniti dalla Polizia stradale di Campobasso e Termoli indicano chiaramente che gli automobilisti molisani restano indisciplinati nonostante i tanti episodi di sangue sulle strade: effettuate 653 contravvenzioni nel solo mese di Pasqua. In testa il mancato utilizzo delle cinture di sicurezza

Le stragi sulle strade molisane evidentemente non hanno insegnato nulla. I morti, i feriti, le tragedie e i pianti finiscono dimenticati quando ci si mette al volante e si indugia a chattare, oppure non si indossa la cintura di sicurezza, o peggio ancora si guida dopo aver bevuto un bicchiere di troppo o assunto droga. La conferma arriva dai dati della Polizia stradale di Campobasso e Termoli: solo ad aprile sono state 653 le multe effettuate.

È stato infatti un mese di aprile particolarmente intenso per gli Agenti della Polizia Stradale di Campobasso e del dipendente Distaccamento di Termoli, impegnati in molti pattugliamenti per contrastare comportamenti pericolosi per la circolazione stradale, anche in considerazione delle festività Pasquali e del “ponte” del 25 aprile, periodi nei quali la circolazione è particolarmente intensa.

Nel mese appena trascorso in totale sono state riscontrate 653 infrazioni al codice della strada: nello specifico 60 per mancato uso delle cinture di sicurezza, 29 per l’utilizzo del telefonino alla guida, 5 per guida in stato di ebrezza e 3 per guida sotto l’effetto di stupefacenti. Si tratta di un numero considerevole: se si fa un breve calcolo, diviso i 30 giorni di aprile, si tratta di 21 multe al giorno, quasi una ogni ora

Altre infrazioni sono state riscontrate grazie all’impiego del sistema “Street Control” che ha portato il sequestro amministrativo del veicolo, una multa e la decurtazione dei punti dalla patente di guida nei confronti di ben 25 automobilisti non in regola con gli obblighi assicurativi. Inoltre sono stati sanzionati 21 conducenti che non erano in regola con la revisione dell’autovettura. Infine 15 sono state le patenti ritirate durante le attività di controllo.

Naturalmente, oltre alle attività di prevenzione e repressione, la Polizia Stradale è stata impegnata, durante il mese di aprile, in molti interventi di soccorso a causa di incidenti lungo le strade della provincia come quello accaduto il 26 aprile quando gli operatori della Stradale di Termoli e Campobasso hanno salvato l’automobilista di un camion che, uscito di strada, era rimasto incastrato all’interno dell’abitacolo completamente immerso dalle acque del fiume Biferno in cui il mezzo era precipitato. Per evitare l’annegamento dell’autotrasportatore ferito, i poliziotti si sono gettati in acqua e riuscendo a liberare l’uomo portandolo in salvo.