Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

K-lab: minori stranieri e comunità ospitante insieme per realizzare un cortometraggio a più voci

Un’altra pregevole iniziativa organizzata dalla cooperativa che gestisce il progetto Sprar per minori stranieri non accompagnati e che fa sempre più di Casacalenda un luogo dove l’integrazione – o meglio la condivisione – è di casa.

La Cooperativa Koinè, ente attuatore del Progetto Sprar Minori Stranieri Non Accompagnati del Comune di Casacalenda, insieme a ZaLab (associazione con sede a Roma che si occupa di produzione, distribuzione, promozione di documentari sociali e progetti culturali, realizzatrice di laboratori di video partecipativo in contesti di marginalità geografica e sociale) avvierà K-LAB: un laboratorio gratuito di video partecipativo che allo stesso tempo funge da spazio creativo e di condivisione per chiunque abbia voglia di raccontare, raccontarsi esplorando con sguardo inedito la realtà.

I partecipanti, attraverso la pratica di produzione audiovisiva condivisa, realizzeranno un video/cortometraggio che descriverà la realtà raccontata a più voci, coinvolgendo gli abitanti stranieri e non del territorio di Casacalenda. “La realizzazione del processo si svilupperà attraverso incontri di formazione informale all’audiovisivo, concentrati più che sul prodotto sul processo sociale di video produzione, ovvero sulle possibili e impossibili interazioni sociali, culturali e simboliche del percorso condiviso che condurrà alla realizzazione di un prodotto culturale libero”, spiegano i promotori del progetto. Durante i laboratori i partecipanti avranno modo di conoscersi, confrontarsi e di condividere il processo di filmmaking (attraverso l’apprendimento cooperativo dell’utilizzo della videocamera) e si sperimenteranno nella costruzione di narrazioni audiovisive in piccoli gruppi, realizzando le riprese in prima persona.

Tutta l’attrezzatura sarà fornita dalla Cooperativa Koinè. Il gruppo frequenterà due settimane intensive – dal 6 all’11 maggio e dal 10 al 15 giugno – e potrà contare sul supporto di Maria Luisa, video maker molisana e collaboratrice di “Molise Cinema film-festival” e Lucia, operatrice sociale del progetto Sprar minori stranieri “Casa Giselda”, con la supervisione, in presenza a giugno, di Davide Crudetti (filmmaker dell’associazione Zalab).

Il primo incontro si terrà lunedì 6 maggio alle ore 15. Il laboratorio si svolgerà presso la Fondazione Caradonio Di Blasio in piazza Umberto I a Casacalenda.