Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Le Rubriche di Primonumero.it - In Box

Il Sud non voti per la Padania

Più informazioni su

Invitiamo giornalisti e elettori a visitare il sito del Ministero degli Interni per dare uno sguardo alle dichiarazioni di trasparenza e degli statuti, che i partiti che partecipano a queste europee hanno depositato con il proprio contrassegno. Il Ministero le ha pubblicate nella sezione Elezioni Trasparenti (potete leggere direttamente: https://dait.interno.gov.it/elezioni/trasparenza/europee2019).

A nome Salvini è stato depositato lo statuto di Lega Nord per l’indipendenza della Padania “che ha per finalità il conseguimento dell’indipendenza della Padania e il suo riconoscimento come Repubblica Federale indipendente e sovrana”. Il Nord l’hanno cancellato dal simbolo ma la Lega è sempre la stessa.

Salvini sta portando avanti una grande truffa ai danni del mezzogiorno. Anche se ora Salvini si fa i selfie con le arance, rimane un sostenitore della divisione del nostro paese. Infatti la Lega sta perseguendo con l’autonomia differenziata la secessione di fatto delle regioni ricche del nord. Invitiamo tutti i creduloni meridionali a leggere lo statuto depositato e gridiamo vergogna a tutti i politicanti di destra che fanno i nazionalisti da operetta e poi si riciclano nelle liste di un partito che vuole spaccare l’Italia e accrescere lo squilibrio nord-sud.
Con un’ossessiva campagna razzista i leghisti stanno cercando di far dimenticare chi sono e cosa realmente propongono. I meridionali ricordino che quel razzismo fino a ieri era rivolto contro di loro e che i voti che danno a Salvini saranno usati per derubarli di risorse e trasferimenti di denaro pubblico.

Maurizio Acerbo, segretario nazionale Rifondazione Comunista – Sinistra Europea
Eleonora Forenza, parlamentare europea candidata per LA SINISTRA nella circoscrizione Sud

Più informazioni su