Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Il pollo ripieno con pallotte cac’ e ova ‘conquista’ l’Agrichef. Secondo posto per cuoco molisano

Lo chef molisano Pasquale Felice si è piazzato al secondo posto alla finale della manifestazione che si è svolta martedì 21 maggio ad Amatrice

Il suo piatto, tipico della tradizione molisana, ha conquistato il gusto della giuria dell’Agrichef Festival. Con il ‘suo’ pollo ripieno con pallotte cac’ e ova lo chef molisano Pasquale Felice si è piazzato al secondo posto nella finale della manifestazione che si è svolta martedì 21 maggio ad Amatrice, in provincia di Rieti, uno dei paesi più colpiti dal terremoto del 2016.

Pasquale Felice, aiutato nella preparazione da Federica Felice, non è riuscito a battere per una manciata di voti l’avversario del Veneto (che si è classificato primo) ma è riuscito a stupire i giurati: il piatto ha avuto una menzione speciale da parte della severa ed esperta giuria composta da food blogger, chef stellati e critici gastronomici.

Un ottimo risultato per il Molise che dimostra ancora una volta di essere perfettamente concorrenziale sui mercati nazionali. L’evento itinerante è stato ideato per promuovere è valorizzare i piatti tipici della tradizione contadina.

“Bellissimo e importantissimo risultato quello dello chef Pasquale Felice. Un piatto tipico della cultura culinaria regionale che ha dato valore e peculiarità alla pietanza contadina ma che ancora oggi viene servita sulle nostre tavole. La partecipazione del Molise – spiega il direttore regionale della CIA – Agricoltori italiani del Molise Donato Campolieti – non solo ci inorgoglisce, ma dimostra quanto il popolo molisano sia solidale con un popolo provato (il riferimento è al sisma del 2016 che ha devastato i paesi dell’Italia centrale, ndr) ma che si è rialzato con fierezza. Il secondo posto assegnato la cucina molisana apprezzata dalla giuria di esperti nazionali testimoniano l’eccellenza dei prodotti molisani. La nostra cucina – conclude il direttore della CIA Molise – è il connubio perfetto di sapori, profumi genuinità e tradizioni che esaltano Il gusto della nostra produzione agricola”.

Il festival ha dunque rappresentato l’occasione per riconfermare ruolo chiave degli agriturismi nei nostri territori ed è stata l’occasione per mettere in sinergia tutte le realtà del comparto affinché contribuiscano allo sviluppo del turismo dei territori rurali.