Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Il M5S entra in Consiglio comunale con 4 eletti: “Lavoreremo per il bene comune”

Più informazioni su

Debutto da amministratori nel Consiglio comunale di Campomarino per il Movimento Cinque Stelle che ha fatto eleggere quattro suoi rappresentanti alle elezioni di domenica scorsa 26 maggio.

Si tratta di Luciano De Luca, candidato sindaco sconfitto, tecnico informatico di 39 anni, Barbara Saracino, 44 anni e infermiera, Rino Savini, operaio di 47 anni, e Michele Di Stefano, 55 anni e artigiano di professione.
Dunque, dopo Campobasso, Termoli, Isernia e Guglionesi, al primo tentativo il MoVimento 5 Stelle entra anche nel Comune di Campomarino: “un passo determinante per garantire alla comunità impegno, trasparenza e legalità” si legge in una nota del M5S.
“Nel centro bassomolisano il MoVimento 5 Stelle aveva già ottenuto una piccola grande vittoria presentando una lista di persone con le mani libere: una cosa non scontata in un territorio dove, ad esempio, il Pd non è riuscito neanche a comporre una squadra per le elezioni amministrative. Ora l’entrata in Comune che per i ragazzi del M5S Campomarino vuol dire aggiungere l’attività istituzionale all’esperienza maturata sul territorio, tra i cittadini”.
“Abbiamo vissuto una esperienza molto intensa che ricorderemo sempre con grande piacere. Il nostro progetto politico è appena cominciato – commentano i neo eletti -. Siamo convinti più di ieri che una Campomarino dinamica, partecipe, sostenibile, accogliente e trasparente debba esistere. Il solco è stato tracciato e intendiamo percorrerlo. Anche dai banchi della minoranza si può dare il proprio contributo e continuare a perseguire la logica del bene comune e dell’interesse collettivo. Saremo una opposizione attenta, propositiva e disponibile al dialogo, ma intransigente, nel rispetto delle regole, della trasparenza, della legalità. Su questo non faremo mai sconti a nessuno.
Come abbiamo sempre detto in campagna elettorale, la nostra presenza sul territorio sarà costante e continuativa, per noi questo è un’ulteriore punto di partenza e non di arrivo. Con l’ingresso all’opposizione avremo modo di dire la nostra, o meglio la vostra. A breve ripartiranno le assemblee presso l’infopoint di via Favorita, 10”.
I portavoce di ogni livello istituzionale fanno proprio l’appello del M5S Campomarino: “Ora più che mai non delegate ma partecipate. Ognuno vale uno, ma una società interconnessa ha un valore che tende all’infinito”.

Più informazioni su