Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Grande capannone del Demanio al Comune di Termoli, sarà centro unico di Protezione Civile video

È stata stipulata oggi (17 maggio) in Sala Consiliare una convenzione tra il Comune di Termoli e l’Agenzia del Demanio. L’accordo siglato dà al Comune la concessione di un immobile nella zona del Consorzio industriale che diverrà un polo unico per la Protezione civile dei vari Comuni del Molise Costiero.

Un accordo di notevole importanza i cui frutti saranno tangibili per le varie associazioni di protezione civile del territorio ma che avrà una ricaduta sull’intera popolazione perché, come ha tenuto a ribadire il Sindaco, “un miglior servizio che garantisca efficacia e immediatezza in caso di calamità rappresenta un elemento di grande rilievo per la popolazione”. Pensiamo al caso di terremoto o di altre emergenze in cui il coordinamento tra le varie realtà impiegate può essere decisivo per l’efficacia dell’intervento.

Presenti in conferenza stampa il Sindaco Sbrocca, l’assessore all’urbanistica Gallo, il Dirigente al Patrimonio Vito Tenore oltre ai responsabili dell’Agenzia del Demanio. Su tutti il responsabile dell’Ufficio di Campobasso Rosario Bigliardo, che è entrato nel dettaglio della ‘trattativa’.

Accordo Comune e Agenzia del Demanio

È la nuova legge sulla Protezione civile (datata 2018) a prevedere la possibilità di accordi intercomunali, come quello tra i Comuni del Consorzio di Termoli di cui è capofila Termoli. “L’atto che oggi sottoscriviamo è la chiusura di un cerchio di una collaborazione che dura da un anno – ha spiegato Bigliardo -. Alla base c’è il cosiddetto principio di reciprocità, previsto dalla legge, che consente la concessione in uso di immobili di proprietà Statale agli Enti locali e viceversa”. È dello scorso anno infatti la concessione dell’immobile di proprietà comunale allo Stato divenuta poi la sede del Roan della Guardia di Finanza, quella al porto per intenderci.

Oggi invece è lo Stato a dare alla collettività in concessione – non in proprietà – altri stabili di cui quello al Consorzio industriale è il maggiore per valore ed importanza strategica ma a cui si sommano altri piccoli immobili che il Comune utilizzerà per esigenze di archivio o garage.

L’immobile in oggetto è un grande capannone, in buono stato e di notevole valore, con un grande piazzale antistante che fungerà da parcheggio per i grossi mezzi delle associazioni (autobotti, camion ecc). Sarà un centro intercomunale di Protezione civile che permetterà alle tante associazioni presenti (purchè siano riconosciute dalla Regione come associazioni di protezione civile) che lo vorranno di fare rete e di condividere uno spazio unico in cui coordinarsi. Presenti anche degli spazi, al piano superiore dello stabile, che potranno divenire sedi per le associazioni stesse.

A conclusione si è proceduto alla stipula della concessione, un accordo “vantaggioso per entrambi ma soprattutto per la collettività”.