Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Francesco e Giovanni dicono ‘sì’ in Municipio: “Vogliamo un futuro insieme. Purtroppo c’è ancora tanta ignoranza”

Questa mattina (11 maggio) il presidente del Consiglio comunale di Campobasso, Michele Durante, ha tenuto l’attesa cerimonia. Tanta emozione per i due giovani: “In questa città abbiamo trovato le porte aperte”. L’unico precedente nel capoluogo, quello dello scorso giugno.

Si sono conosciuti una sera, in un locale, a Foggia, come capita a tanti. Da quel momento, un percorso di quattro anni condivisi insieme. Poi la scelta di dare a quel rapporto una concretezza maggiore: quindi la scelta di unirsi civilmente, in Comune, a Campobasso.

Da questa mattina (sabato 11 maggio) Francesco Paci, classe ‘84 residente nel capoluogo e Giovanni Malizia, 36anni di San Severo, hanno sancito ufficialmente la loro unione. Eleganti, entrambi visibilmente emozionati, prima della cerimonia che si è svolta nella sala consiliare, hanno raccontato la loro esperienza: “Abbiamo scelto di fare questo passo innanzitutto perché ci vogliamo bene e perché siamo molto simili a livello caratteriale e personale – racconta Francesco – ma anche per costruirci un futuro insieme”.

unione civile Campobasso

La scelta di celebrare l’unione civile a Campobasso? “Campobasso non è una città omofoba, in cui abbiamo trovato le porte aperte. La gente qui è sicuramente molto aperta a livello di mentalità rispetto a quanto abbiamo avuto modo di riscontrare altrove. Per noi è molto importante tutto questo, perché in giro purtroppo c’è ancora tanta gente bigotta e c’è anche tanta ignoranza”.

Nel corso della cerimonia, alla quale hanno partecipato amici e parenti, l’augurio del presidente dell’assise comunale, Michele Durante: “Avete chiesto allo Stato questo esercizio di diritto, un esercizio da portare avanti con fedeltà, condivisione e serietà. A voi va il mio augurio più sicero. È una responsabilità che ci assumiamo sperando di rendere più gioiosa la vostra vita, ma anche per dare un senso pieno all’azione amministrativa di questa città”.

E’ la seconda unione civile che si celebra nel capoluogo molisano: il primo, lo scorso 1 giugno 2018, tra Fabio de Angelis e Vittorio Ruzzi.

unione civile Campobasso