Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

ForumPA, la Regione Molise tra le 9 vincitrici con il progetto “Sa.L.Sa – SAlviamo La Salute”

Significativo riconoscimento per la Direzione generale per la Salute e per tutta la struttura di via Genova, grazie all’innovativo lavoro che presenta la mappatura di tutti i pazienti che necessitano di cure o trasporto in strutture ospedaliere per ricevere le prestazioni cicliche. L’avvocato Alberta De Lisio: “Il welfare è sempre alla portata se si lavora con competenza”.

Centocinquanta candidature ricevute, poi la prima selezione dei “best 100”, fino ad arrivare ai nove progetti vincitori.

Giornata significativa per il Forum PA, che ha visto questa mattina anche la Regione Molise, insignita – insieme agli altri otto progetti vincitori – del “Premio PA sostenibile”, un’iniziativa promossa da FPA in collaborazione con ASviS (Alleanza Italiana per lo sviluppo sostenibile) per individuare, far emergere e valorizzare i migliori progetti e prodotti che aiutano la Pubblica amministrazione nel percorso di crescita sostenibile verso il 2030.

In particolare, il lavoro presentato dalla Direzione generale per la Salute, Servizio Programmazione Rete soggetti deboli e Integrazione sociosanitaria è stato quello inerente al “Progetto Sa.L.Sa – SAlviamo La Salute”, nell’ambito: “Alimentazione, salute e welfare”.

Il Progetto della Regione Molise contiene la mappatura di tutti coloro che necessitano di cure o di trasporto in strutture ospedaliere per effettuare prestazioni cicliche: uno strumento destinato al personale impiegato nei centri di intervento e di primo soccorso, alle forze dell’ordine, alle associazioni di volontariato, alle Prefetture e amministrazioni comunali. Tramite la app “Sa.l.Sa.” sarà possibile sapere esattamente chi, dove, quando e di cosa potrebbe aver bisogno, in caso di inverni molto rigidi e estati molto calde come le calamità naturali per anziani, disabili, persone sottoposte a cure sanitarie cicliche.

Alberta De Lisio

Giornata importante anche per l’avvocato Alberta De Lisio – dirigente dell’Avvocatura Regionale e della Direzione Generale della Salute, ideatore e coordinatore dei progetti – che proprio come lo scorso anno ha ricevuto due premi per il progetto Quote Bianche nella sezione “Diseguaglianze, Pari opportunità e resilienza” e per il Progetto Sa.L.Sa., risultato poi essere il miglior progetto della sezione “Alimentazione, Salute e welfare”, relativa all’accesso universale a servizi di assistenza sanitaria di qualità, anche attraverso le tecnologie del digitale; alle azioni a favore della prevenzione delle malattie; alla educazione e promozione dei corretti stili di vita; alla presa in carico delle persone affette da malattie croniche e degli non autosufficienti; alle soluzioni per l’assistenza territoriale e/o domiciliare e per la deospedalizzazione; med tech.

Una grande soddisfazione che porta la Regione alla ribalta nazionale per il secondo anno consecutivo con progetti concreti, vicini alla rete dei soggetti deboli, e a costi quasi pari allo zero.

“Anche quest’anno siamo riusciti a spuntarla sulle grandi amministrazioni centrali e sulle Regioni più importanti – ha commentato la De Lisio visibilmente felice- dimostrando come si possa lavorare tanto e bene anche in Regioni piccole e soprattutto senza risorse. Il Welfare è sempre alla portata se si lavora con competenza, in squadra e con dedizione”