Quantcast

Dopo vent’anni approvato il regolamento sulla caccia al cinghiale. Soddisfatto l’assessore Cavaliere

La Giunta regionale del Molise, lo scorso 30 aprile, ha approvato il Disciplinare che regola la gestione faunistico – venatoria della specie “cinghiale”.

Ciò consentirà di avere nozione della presenza dei cacciatori sul territorio, del prelievo sulla specie, oltre ovviamente a garantire l’incolumità dei partecipanti, il rispetto dell’ambiente e a contenere il più possibile i danni arrecati alle colture agrarie dall’eccessiva presenza di ungulati.

L’obiettivo finale consiste nel riequilibrare il numero di cinghiali e creare quindi una densità compatibile con lo sviluppo del territorio, la gestione è invece affidata agli Ambiti Territoriali di Caccia di Campobasso, Isernia e Termoli.

“Si tratta di un traguardo importante – ha detto l’assessore regionale Nicola Cavaliere – atteso da oltre vent’anni e che consente di allineare il Molise al resto d’Italia”.

“Il Disciplinare – ha concluso – non solo regola le funzioni e i compiti delle cosiddette ‘squadre’, ma diviene un fondamentale punto di riferimento per la conservazione e tutela del patrimonio ambientale e la sicurezza dei cittadini,  in particolar modo  gli amanti dei boschi e della natura”.