Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Dopo 4 anni riprendono le donazioni di sangue in paese grazie a nuova autoemoteca Avis Molise foto

Più informazioni su

Chi dona sangue, dona la vita. Un gesto di autentico amore che permette di aiutare la persona che abbiamo al nostro fianco o che non conosciamo, stringendo idealmente una mano. Essere volontari significa condividere questo aspetto e la sezione Avis di San Felice del Molise ne ha fatto un valore fondante. Dopo quattro anni di attesa e di sacrifici il 30 maggio 2019 è stato possibile nuovamente effettuare la raccolta di sangue in paese. Un’opportunità possibile grazie all’autoemoteca fornita dall’Avis regionale che ha permesso di svolgere questa preziosa attività in loco evitando spostamenti e altri possibili disagi ai donatori. Presenti all’iniziativa il dottor Pasquale Spagnuolo, il sindaco, Fausto Bellucci e il vice Gilberto Vizzarri (entrambi donatori), il presidente della sezione Avis di San Felice, Diego Ruberto, l’infermiera Emilia e l’autista Domenico oltre a diversi volontari dell’associazione. Una giornata che si può definire “storica” per l’associazione locale fondata nel 1987 da Pietro Giorgetta, primo presidente che non poteva mancare all’appuntamento con orgoglio e fiducia nel futuro. “Siamo soddisfatti e orgogliosi di aver raggiunto questo obiettivo – spiegano dall’associazione- ringraziamo tutti coloro che hanno partecipato a questa raccolta di sangue e un ringraziamento di cuore va fatto all’Avis regionale guidata con impegno, caparbietà e piena disponibilità dal presidente, Gian Franco Massaro”. Una realtà associativa che continua la sua missione ricordando che “cadendo, la goccia scava la pietra, non per la sua forza, ma per la sua costanza”. Un invito rivolto a tutti anche per accogliere nuovi donatori.

Più informazioni su