Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Cln Cus Molise batte il Chieti e conquista la finale playoff. Continua la corsa verso la serie A

Il Circolo La Nebbia Cus Molise piega 9-1 gli abruzzesi. I campobassani pronti a giocarsi l'accesso alla massima serie contro il Fano (andata sabato prossimo nelle Marche, ritorno in Molise il 1 giugno)

Calcio a 5 spettacolo in un Palaunimol che trabocca di entusiasmo e passione, pronto a spingere i propri beniamini al traguardo. Il Circolo La Nebbia Cus Molise conquista una storica finale playoff da giocare nel doppio confronto contro il Fano (andata sabato prossimo nelle Marche, ritorno in Molise il 1 giugno). In palio c’è un posto in A2.

La formazione di Marco Sanginario annienta nei quarti di ritorno il Città di Chieti e accede meritatamente all’ultimo atto degli spareggi aggiungendo un’ulteriore chicca ad una stagione a dir poco esaltante. Si capisce fin dal riscaldamento che il Cln Cus Molise ha qualcosa in più dei teatini, sensazione certificata al calcio d’inizio Bastano 2’33” ad Everton per sbloccare il match. Il brasiliano finalizza un corner di Cioccia. La squadra di casa sbloccato il match, va sul velluto e raddoppia con un gol da playstation realizzato da Barichello. Il giocatore in maglia numero 24 quasi dalla linea laterale beffa Luca Cornacchia con un pallonetto morbido mettendo la palla all’incrocio dei pali. Il pubblico del Palaunimol si spella le mani per applaudire la prodezza del fuoriclasse. Il Chieti sembra un pugile stordito ma con un sussulto riesce ad accorciare le distanze. Il tiro di Francesco Cornacchia viene respinto dalla difesa del Cln Cus Molise e D’Elisa è il più lesto di tutti a correggere in rete. E’ però un fuoco di paglia perché il Circolo La Nebbia Cus Molise ha ben chiara la strada da percorrere e come un trattore continua il suo cammino. Sale in cattedra Simone Verlengia che approfitta di una corta respinta della difesa teatina per scrivere il proprio nome nel tabellino dei marcatori e fare così 3-1. Prima del riposo, c’è tempo per il poker Cln Cus Molise. A realizzarlo è Ferrante dopo una grande azione di Barichello sulla destra. Sulla rete molisana si chiude la prima frazione di gioco.

Nella ripresa il monologo non cambia. Cioccia fa le prove generali del gol spedendo di un soffio al lato da buona posizione. Ci prova poi Ferrante, Cornacchia devia in corner. Il quinto gol è solo rimandato. Lo realizza Cioccia sfruttando il gioco a cinque degli abruzzesi. Il Chieti prova a rendere meno amaro il pomeriggio campobassano ma Ciommi si vede respingere la conclusione dalla traversa. Sull’altro fronte il Circolo La Nebbia Cus Molise colpisce palo e traversa nella stessa azione con Everton e Cioccia. La squadra di Sanginario non è doma e affonda i colpi con Barichello che dalla sua porta trova la rete del 6-1 (Cornacchia fuori dai pali a dar manforte ai suoi). La festa del gol non è ancora finita al Palaunimol perché Cioccia sale in pressing, ruba palla e la deposita in fondo al sacco. L’8-1 è poi una bella azione sull’asse Cioccia-Petrella-Campanella con realizzazione di quest’ultimo. A chiudere definitivamente i giochi ci pensa Simone Verlengia alla sua prima doppietta in B. Alla sirena finale è festa grande per un traguardo meraviglioso raggiunto da un gruppo che può continuare a sognare qualcosa di importante chiamato serie A.

 

 

CLN CUS MOLISE 9

CITTÀ DI CHIETI 1

(primo tempo 4-1)

(all’andata 3-2 Città di Chieti; punteggio combinato 11-4 Cln Cus Molise; Cln Cus Molise in finale)

CLN CUS MOLISE: Madonna, Di Stefano, Campanella, Cioccia, Pietrangelo, Verlengia S., Marro, Kosmann Everton, Ferrante G., Petrella, Barichello, Roman Ros. All.: Sanginario.

CITTÀ DI CHIETI: Cornacchia L., Di Pietro, Dambrosio, Cezar Correggiari, Cornacchia Fr., Ciommi, Cardinale Al., Canale, Santacroce, Cardinale S., D’Elisa, De Luca. All.: Valente.

ARBITRI: Lavanna (Pesaro) e Filannino (Jesi).

CRONOMETRISTA: Squilletti (Campobasso).

RETI: 2’33” Kosmann Everton, 6’35” e 30’13” Barichello, 8’07” D’Elisa, 10’38” e 37’38” Verlengia, 15’27” Ferrante, 24’53” e 31’12” Cioccia, 35’39” Campanella.

NOTE: presente in tribuna anche il tecnico isernino del Comprensorio Medio Basento Fausto Scarpitti. Ammoniti Di Stefano (CLNCM); Cornacchia Fr., Dambrosio e D’Elisa (CDC). Tiri liberi: Cln Cus Molise 0/0; Città di Chieti 0/0.