Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Torna l’Aut Aut, il festival dei grandi autori porta a Termoli Corrado Augias. E si ‘espande’ nei paesi

Grande ritorno per l'Aut Aut, il fortunato festival culturale giunto alla sua quarta edizione. Ospiti di questa tornata, tra fine aprile e maggio, saranno il giornalista e scrittore Corrado Augias, il docente di informatica giuridica Giovanni Ziccardi e il regista Matteo Vicino. Tre appuntamenti gratuiti per discutere di attualità con autorevoli esponenti del panorama culturale italiano. E si programmano già appuntamenti anche nei paesi del Basso Molise

Torna l’Aut Aut Festival e lo fa ancora una volta con i grandi nomi della cultura e dell’attualità italiana. Questa mattina (17 aprile) in sala consiliare a Termoli è stato annunciato il programma di questa edizione primaverile. Presenti il sindaco Angelo Sbrocca, la dirigente alla Cultura Carmela Cravero, la responsabile dell’Ufficio Stampa e curatrice del Festival Valentina Fauzia, Sandro d’Onofrio della libreria Fahrenheit e i dipendenti dell’Ufficio Cultura Giuseppe Savino e Antonietta Occhionero.

Presentaz aut aut festival primavera 2019

Tre appuntamenti, rigorosamente gratuiti e che si terranno tra fine aprile e maggio al cinema Sant’Antonio. Si inizia sabato 27 aprile alle 18 con il professor Giovanni Ziccardi, docente di Informatica Giuridica all’Università degli Studi di Milano, che presenterà il suo ultimo libro ‘Tecnologie per il potere’ ovvero una panoramica sulla nuova politica digitale che riveste oggi un ruolo centrale in ogni Stato, tra falsi profili, propaganda selvaggia, disinformazione e problemi di sicurezza.

Aut aut primavera 2019

Sabato 11 maggio alle 17 sarà la volta di Corrado Augias con l’incontro-dibattito ‘Questa nostra Italia…. c’è tanto da dire’. Augias, volto noto della Tv nonché scrittore, giallista, giornalista, autore teatrale, è curatore della rubrica ‘Quante storie’ per Rai Play nella quale attraverso i libri, i film e l’analisi degli avvenimenti si raccontano i cambiamenti dell’Italia contemporanea.

Infine sabato 18 maggio alle 18 l’ospite dell’Aut Aut Festival sarà il regista italiano Matteo Vicino che presenterà il suo ultimo film. Si chiama ‘Lovers’ ed è costruito simmetricamente sviluppando quattro storie con gli stessi attori in ruoli diversi che si dipanano a Bologna tra tradimenti, feroci vendette, colpi di scena e una riflessione sull’importanza della cultura con una splendida interpretazione di Ivano Marescotti.

“L’Aut Aut Festival ha già avuto un grande successo – ha detto il sindaco Angelo Sbrocca – e siamo orgogliosi di questa nuova edizione che ancora una volta porta a Termoli i grandi nomi del panorama culturale italiano. È una nostra precisa scelta far sì che tutti gli Aut Aut siano gratuiti perché siamo convinti che tutti, anche chi vive un momento di difficoltà economica, debbano avere la possibilità di partecipare”.

L’Aut Aut, giunto alla quarta edizione, è diventato un punto di riferimento per tutti i termolesi che amano la cultura – ha dichiarato la curatrice Fauzia – e lo è anche per chi viene da fuori come hanno dimostrato i tanti spettatori dell’edizione estiva. Inizia finalmente a passare il concetto che con la cultura si fa promozione territoriale e business ed è anche per questo che intorno all’Aut Aut Festival si è creata una bella rete di sostenitori come la Libreria Fahrenheit, che anche in questa edizione curerà il book corner, e la Locanda di Alfieri, che contribuirà ospitando gli autori”.

Ma il festival culturale sta per varcare anche i confini cittadini per abbracciare il Molise costiero tutto. Infatti, come spiega Fauzia, “in occasione della partecipazione al Bando regionale nell’ambito dell’Azione ‘Molise che incanta’, orientata allo sviluppo del Molise mediante la sua promozione e valorizzazione nei circuiti nazionali ed internazionali compresa nel Patto per lo Sviluppo della Regione Molise che sostiene la programmazione di eventi denominato ‘Turismo è Cultura 2019’, abbiamo proposto un progetto che mira a valorizzare le bellezze dei nostri borghi attraverso eventi con gli autori. È così che una bella cordata di Comuni come Guglionesi, Campomarino, San Martino in Pensilis, Montecilfone, Portocannone, oltre che i privati e le associazioni come Casa del Libro, Fidapa, Gal Innova Plus, Pro Live hanno scelto di far parte della grande squadra di Aut Aut Festival con il risultato di fare rete e promuovere al meglio il nostro territorio. Tra l’altro le precedenti edizioni dell’Aut Aut hanno già avuto risonanza nazionale con le pubblicazioni sul quotidiano Repubblica e i principali siti delle case editrici Rizzoli e Feltrinelli”.

Ricordiamo infatti che, a partire dall’estate 2017, il fortunato festival ha accolto ospiti quali Luca De Biase, Luca Bottura, Guido Catalano, gli autori di Lercio.it, Aldo Cazzullo, il gruppo di  CalcioCavallo, e poi ancora, nell’estate 2018, Federico Rampini, Stefano Bartezzaghi, Serena Dandini, Massimo Mantellini e Domenico Iannacone, solo per citarne alcuni. La nuova edizione non potrà non confermare il successo della manifestazione.

Foto in home page da ilmessaggero.it