Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Richieste di Reddito di cittadinanza, ‘comanda’ il Sud. Calabria prima, Molise settimo

Sono 5221 i molisani che hanno presentato domanda per il provvedimento pensato per contrastare la povertà: la classifica delle richieste in relazione ai residenti mostra un netto predominio delle regioni meridionali

Il Molise si posiziona al settimo posto in percentuale per richieste di reddito di cittadinanza in rapporto al numero di cittadini. Questo quanto emerge analizzando i dati finora diffusi dall’Istituto nazionale di previdenza sociale che ha raccolto tutte le 806878 domande sinora pervenute tramite Caf e uffici postali tutta la Penisola.

In Molise infatti le domande ammontano a 5221, pari all’1,45% del totale dei 308493 cittadini residenti (dati aggiornati a prima di Pasqua). Una cifra che in realtà tiene conto anche delle migliaia di persone che hanno la residenza nella nostra regione ma vivono fuori, sia all’estero che in altre aree d’Italia.

Dalla classifica delle richieste in percentuale appare chiarissimo come sia stato il Meridione ad aver presentato il numero più consistente di domande per il Rdc, provvedimento di contrasto alla povertà voluto dal governo Conte.

Tuttavia il previsto boom di richieste non c’è stato. Ora però scatta la seconda fase, quella in cui si saprà quanti di quegli oltre 5mila molisani avranno realmente diritto al Reddito di cittadinanza, e soprattutto quanto spetterà loro mensilmente, visto che pochi avranno davvero diritto ai 780 euro che il M5s annunciava nei mesi scorsi.

Ma tornando alla classifica, al primo posto in percentuale c’è la Calabria con il 2,91% dei residenti ad aver inoltrato la richiesta. Segue la Sicilia col 2,56%, poi la Campania col 2,35% e il più alto numero in assoluto di richieste, pari a 137206.

A scorrere la graduatoria ecco Sardegna, Puglia e Basilicata prima del Molise, in una sorta di risalita geografica dello Stivale che porta all’Abruzzo (ottavo posto) e poi Lazio. In controtendenza rispetto al resto del Nord, ecco la prima regione settentrionale a chiudere la top ten, cioè il Piemonte.

A seguire Umbria, Marche, Liguria, Toscana, Valle d’Aosta, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Lombardia, Veneto e Trentino Alto Adige, dove ha chiesto il Rdc appena lo 0,26% dei residenti.