Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Porta a porta, sul litorale nord ancora sacchi neri di spazzatura e bidoni stracolmi ogni mattina foto

Nonostante l’impegno della ditta Rieco Scarl Sud e le percentuali di differenziata in netto miglioramento rispetto al recente passato, continuano i problemi sul fronte del porta a porta a Termoli e in particolare in una delle zone periferiche qual è il litorale nord, sulla strada ex Statale 16 che conduce verso Petacciato.

Una strada disseminata di residence e appartamenti sul mare, nati nei decenni passati proprio a ridosso della spiaggia. Proprio davanti ai cancelli di ingresso di molte di quelle palazzine tutte le mattine i bidoni della raccolta – i vecchi grossi contenitori da condominio – risultano stracolmi di immondizia che salvo qualche caso isolato, non è differenziata.

Spazzatura lungomare nord

Sacchi neri della spazzatura, espressamente vietati dal nuovo servizio di raccolta porta a porta, vengono lasciati sia dentro i bidoni, di qualsiasi colore e quindi destinati a qualsiasi materiale da riciclare, oltre che fuori, sul ciglio della strada.

Uno spettacolo indecente che viene osservato tutti i giorni da tantissimi automobilisti che percorrono l’arteria stradale dalla Torretta di Termoli fino alla spiaggia petacciatese. E non vale nemmeno la scusa, molte volte sentita, secondo cui gli autori non sarebbero cittadini residenti ma gente con la casa al mare che frequenta l’area solo nel fine settimana e non sa dove buttare l’immondizia. L’abbandono infatti si registra praticamente tutti i giorni anche in questo periodo primaverile.

Spazzatura lungomare nord

La speranza è che vengano presi provvedimenti e in particolare vengano presto eliminati i bidoni condominiali che spingono molti a continuare a gettare tutto insieme nello stesso contenitore e soprattutto comincino dei controlli più serrati fino alle sanzioni più volte annunciate dal Comune. Perché con l’estate che si avvicina, quelle scene di sporcizia rischiano di essere ancora una volta uno spot al contrario per il turismo termolese.