Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Operazione Lungomare, il giudice rinvia la decisione sul processo: troppe eccezioni sollevate

Il giudice per l'udienza preliminare ha accolto la richiesta di sanare alcune anomalie delle notifiche avanzata da buona parte dei difensori dei 36 imputati, la maggior parte tutti presenti in aula. Il giudice ha accolto la richiesta e rinviato l'udienza sulla decisione del rinvio a giudizio

Aula Gup, piano terra del Palazzo di giustizia di Campobasso, si è tenuta questa mattina l’udienza che doveva definire l’eventuale rinvio a giudizio avanzato dal procuratore Nicola d’Angelo a carico dei 36 soggetti indagati nell’ambito di operazione “Lungomare”, l’imponente inchiesta antidroga chiusa ad ottobre scorso dai carabinieri del Nucleo investigativo – reparto operativo del Comando provinciale di via Mazzini.

Le persone presenti in aula con i loro difensori sono tutte imputate di associazione a delinquere finalizzata allo spaccio.

E dopo un primo slittamento dell’udienza dalle 9,.30 a mezzogiorno, quando si è entrati nel vivo della discussione, gli avvocati hanno sollevato una serie di eccezioni accolte dal giudice per l’udienza preliminare che ha quindi deciso di rinviare la decisione al 30 aprile.