Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Niente accordo e a Campomarino sparisce la sinistra. A Mafalda 4 papabili sindaco. Liste e candidati, tutti i nomi

Sfida a due sulla costa, così come a San Martino. Tanti gli uscenti che ci riprovano, mentre Colletorto riavrà il primo cittadino dopo un anno di commissariamento. A Trivento e Riccia debutta la 'squadra' del Movimento 5 Stelle.

Niente centrosinistra, sarà una sfida fra il Movimento Cinque Stelle e una lista civica vicina a movimenti e valori di centrodestra. A Campomarino mattinata ricca di sorprese, con gli uscenti praticamente fuori dai giochi. Niente accordo fra maggioranza e opposizione Pd come si era vociferato nelle scorse ore per succedere all’uscente Gianfranco Cammilleri.

È questo il dato più rilevante che emerge dalla present azione delle liste per le elezioni comunali del 26 maggio nel terzo centro per popolazione e importanza di questa tornata elettorale che vede al voto 37 Comuni della provincia di Campobasso. Gli oltre 8mila cittadini di Campomarino potranno scegliere fra Piero Donato Silvestri con la civica ‘Nuova Campomarino’ e Luciano De Luca per il Movimento cinque stelle.

Sarà sfida a due, ma in questo caso senza grosse sorprese, anche a San Martino in Pensilis dove sono candidati la vicesindaco uscente, Filomena Saracino che dall’accordo Pd-Leu guiderà ‘Unione per San Martino’ e avrà in squadra ancora il segretario democratico Vittorino Facciolla. A sfidarla è l’attuale capogruppo di opposizione Giovanni Di Matteo, leader di San Martino Libera, che ci prova per la terza volta di seguito.

A Santa Croce di Magliano il primo cittadino in carica Donato D’Ambrosio si ricandida alla testa di ‘Patto Democratico per Santa Croce’ nella competizione con l’ex sindaco Alberto Florio di ‘Insieme per Santa Croce’ e Antonio Petruccelli con ‘Santa Croce rinasce’. In serata la notizia della momentanea esclusione delle liste di D’Ambrosio e Petruccelli.

Dopo un periodo di commissariamento a Colletorto Cosimo Damiano Mele riconferma la propria candidatura, l’altro aspirante sindaco è Franco Cerri. Due candidati alla fascia tricolore a Casacalenda: l’ex primo cittadino Marco Gagliardi e Sabrina Lallitto per la successione di Michele Giambarba.

Dopo tre mandati consecutivi con Luigi Barbieri, San Giuliano di Puglia vedrà due giovani candidati: l’assessore uscente Giuseppe Ferrante e Carmelo Riggio. Tre liste a Palata con Marco ManesMaria Di Lena e Gianna Ricciuti in corsa per la fascia tricolore.

A Castelmauro corrono Flavio Boccardo e Costantino Manes Gravina, a Montecilfone l’uscente Franco Pallotta Giorgio Manes, a Rotello Antonietta Campolieti e Michelino Miniello. Ancora, due candidati ad Acquaviva Collecroce con l’uscente Francesco Trolio e Candida Grande, a Tavenna con l’attuale sindaco Simone Spadanuda e Paolo Cirulli. A Lucito sarà sfida fra Giovanni Marasca ed Elio Franceschini.

Abbondanza di candidati e ben quattro liste a Mafalda, a cominciare dall’uscente Egidio Riccioni, per poi proseguire con Giacomo Matassa, Ermindo Valentini e Pierluigi Rossi.

 

I CANDIDATI NEI COMUNI DEL MOLISE CENTRALE

Occhio puntati sulla competizione elettorale a Campobasso, ma ci sono tanti centri del Molise centrale che si recheranno alle urne il prossimo 26 maggio. A Ferrazzano, a distanza di cinque anni, si ripropone il duello tra l’uscente Antonio Cerio e l’avvocato Maria Assunta Baranello. A Ripalimosani ha rinunciato alla corsa il primo cittadino uscente Michele Di Bartolomeo. Aspirano alla poltrona più alta del Municipio Marco Giampaolo (vice sindaco nell’ultima amministrazione) e Antonietta Miniello.

Sfida a tre a Campodipietra: oltre a Peppe Notartomaso (sindaco uscente), ci sono Eugenio Roberto Persichilli e Massimo Bosco. A Montagano sono in lizza l’avvocato Gaetano Caterina e Giuseppe Tullo. A Petrella Tifernina ci riprova pure Alessandro Amoroso. Contro di lui Fulvio Di Lisio e Massimo Di Monaco. A Mirabello Angelo Miniello e Tiziano Baranello puntano a rilevare il testimone lasciato da Luciano Di Biase.

A Trivento si ripropongono agli elettori due ex: Pasquale Corallo e Gianfranco Mazzei. In corsa pure Luigi Pavone e Valeria Civico. Il primo cittadino uscente Domenico Santorelli ha preferito cedere il passo. A Gambatesa invece l’uscente Carmelina Genovese avrà di fronte Emilio Venditti. A Riccia ci riprova Pietro Testa. A sfidarlo Michele di Domenico, Nicola Moffa e Pietro Mignogna.

Margherita Brunetti e Nicola Scapillati sono gli aspiranti primi cittadini di Castropignano.

Carlo Di Paola e Rodolfo Spina sono in corsa invece a Colle d’Anchise. A Fossalto duello tra Saverio Nonno e Nicola Ciarmela, mentre il sindaco uscente Nicola Manocchio ha deciso di farsi da parte. A San Giovanni in Galdo il passo indietro dell’uscente Mario Piunno: nella contesa Eugenio Fiorilli (che si era presentato pure alle elezioni del 2010 ma venne sconfitte proprio da Piunno) e Domenico Credico, quest’ultimo consigliere di maggioranza nell’ultima legislatura.