Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Magnolia, larga vittoria a Orvieto. Ora spareggi per la serie A1

Sette elementi in doppia cifra tra i #fioridacciaio. Dieci assist per Porcu, dieci rimbalzi per Bove Coach Mimmo Sabatelli: «Ho rivisto un gruppo pronto a divertirsi e a mettere grinta sul parquet»

Una chiusura di regular season di grande impatto. Un’affermazione con 52 punti di scarto in casa dell’Orvieto con sette elementi in doppia cifra, tra cui tutto il primo quintetto. Una gara mai in discussione con un abbrivio di 6-0 che ha portato poi ad ampliare il margine sempre più sino al 37-89 registrato a referto chiuso, sinonimo, al termine della regular season, di una seconda posizione finale per La Molisana Magnolia Campobasso che ora, davanti a sé, avrà nei quarti di finale dei playoff un ulteriore incrocio umbro: quello con l’Umbertide, settima forza alla fine della regular season, team sinora risultato ostico per i #fioridacciaio durante questo torneo.

DOPPIE DOPPIE Le prove in ‘doppia doppia’ della play Porcu (ai dieci punti aggiunge dieci assist) e Bove (dodici punti e dieci rimbalzi) rappresentano il ‘la’ per la condotta di grande sostanza della formazione rossoblù che non dà scampo alle proprie avversarie dimostrando di essere viva e pronta a toranare a divertirsi e a giocare d’insieme.

SABATELLI SERENO Motivo di profonda soddisfazione, a referto chiuso, per il coach delle magnolie Mimmo Sabatelli.

«Per me – discetta – era importante vedere una squadra di nuovo viva, visto che il problema era principalmente in noi. Quello che mi ha fatto più piacere è stato il rivedere volti sereni determinati e pronti a divertirsi e a giocare assieme».

Circa l’incrocio nei quarti contro Umbertide, il tecnico campobassano è chiarissimo: «Siamo felici di ritrovarli. Sarà uno stimolo in più, un’occasione per riscattarci contro chi ci ha tolto il primato di questo torneo».

Circa un braccio di tabellone dove ci saranno anche Bologna e San Giovanni Valdarno, Sabatelli è diretto: «Da mercoledì inizia un altro campionato in cui i punti raccolti sinora conteranno relativamente. La grinta e la cattiveria viste in questo match però mi lasciano molto fiducioso e rappresentano un bel segnale dato dal gruppo per la post season».

Un maggio momento di fioritura per le magnolie, così come per altre specie floreali? «Vedremo, ma la determinazione messa sul parquet dalle ragazze mi lascia ben sperare».

QUARTI IN ARRIVO Tutti i pensieri delle campobassane, ora, andranno sulla post season. Contro Umbertide – con l’andata in Umbria – le rossoblù inizieranno il loro percorso negli spareggi promozione. Entro il weekend, il team del capoluogo potrà conoscere se ci sarà l’ulteriore step delle semifinali, traguardo che rappresenterebbe un passo in avanti rispetto alla stagione d’esordio in A2 delle molisane.

CESTISTICA AZZURRA ORVIETO 37

LA MOLISANA MAGNOLIA CAMPOBASSO 89

(9-27, 18-42; 23-71)

ORVIETO: Coffau 3, Presta 4, De Cassan 8, Bambini 2, Ceccanti; Zovko 3, Orsini 2, Corbani 4, Diouf 5, Cruccolo, Avenia 4, Basili 2. All.: Sogli.

CAMPOBASSO: Porcu 10 (5/5, 0/2), Mancinelli 17 (7/11, 0/2), Marangoni 12 (4/5, 1/1), Želnytė 11 (2/4, 2/3), Bove 12 (5/7, 0/1); Ciavarella 11 (3/7, 0/4), Reani 10 (5/5), Falbo 4 (2/2), Mandolesi 2 (1/2), Landolfi (0/1 da 3), Sammartino (0/1 da 3). Ne: Di Gregorio. All.: Sabatelli.

ARBITRI: Giustarini (Grosseto) e Di Salvo (Pisa).

NOTE: tiri liberi: Campobasso 12/14. Rimbalzi: Campobasso 29 (Bove 10). Assist: Campobasso 20 (Porcu 10). Progressione punteggio: 2-10 (5’), 11-34 (15’), 23-59 (25’), 29-79 (35’).