L’atleta Marco Palmer difende la ‘sua’ Termoli e vola sul podio del trofeo di kickboxing

L’atleta Marco Palmer, tesserato con la scuola termolese, ha difeso il titolo nella tappa finale del Campionato Italiano Assoluto, organizzato dalla Federazione Italiana Kickboxing Muay Thai Savate Shoot Boxe Sambo, ieri a Roma. Palmer, proveniente dalla scuola di kung fu del Maestro termolese Carmine De Palma, è riuscito a salire sul terzo podio vincendo la medaglia di bronzo nel Low Kick (2° serie) categoria 60 kg seniores.

La bravura e la precisione di Palmer hanno contraddistinto la sua gara e, già dai primi colpi, è riuscito ad aggiudicarsi un cospicuo vantaggio, dimostrando il suo bagaglio e spessore agonistico. L’incontro è stato diretto nel migliore dei modi, non lasciando nulla all’avversario e senza regalare punti, ma un calcio scorretto al ginocchio di Palmer a fine primo round si è sentito ed ha avuto ripercussioni sulla gara.

Il round successivo è iniziato con il dolore al ginocchio, che si è aggiunto ai 15 giorni di antibiotico e sinusite che hanno colpito Palmer nelle scorse settimane non permettendogli di essere in forma al 100%. Il secondo round è trascorso con la parità tra gli atleti fino alla fine quando, per soli due punti, Palmer ha ceduto al suo avversario.

Soddisfatto il Maestro De Palma che commenta: “Abbiamo dimostrato ancora una volta il nostro bagaglio tecnico la nostra preparazione e la nostra professionalità. Saremo sempre più che determinati e con voglia di vincere”. Le prossime gare in programma si svolgeranno a Broccostella il 27 e 28 aprile con la gara di sanda.