Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Non lo vedono al lavoro per giorni e danno l’allarme, trovato morto in casa operaio comunale

L'uomo risultava irrintracciabile da mercoledì scorso e per poter aprire l'appartamento è servita l'autoscala dei vigili del fuoco. Sul posto 118 e Polizia Municipale

È stato trovato morto in casa nella tarda mattinata di oggi il 63enne A.D’A., operaio comunale che risultava introvabile da diversi giorni. Quando i vigili del fuoco hanno aperto la porta dell’appartamento di via dello Sport, su richiesta del 118, lo hanno trovato senza vita.

È accaduto quest’oggi 5 aprile, attorno a mezzogiorno, nella zona dello stadio comunale ‘Gino Cannarsa’. Il 63enne risultava irrintracciabile almeno da mercoledì scorso. Così questa mattina i colleghi del settore Lavori Pubblici hanno fatto scattare l’allarme dato che da due giorni non si presentava al lavoro.

È stato richiesto l’intervento di un’ambulanza del 118 e per poter aprire la porta dell’appartamento, chiusa dall’interno, è stata necessaria l’autoscala dei vigili del fuoco di Termoli per raggiungere il terzo piano. Sul posto anche la Polizia Municipale di Termoli. Intanto è stato avvisato il magistrato di turno alla Procura e si è in attesa di medico legale.

municipale-auto-147543

L’uomo è stato trovato accasciato sul letto senza indumenti a eccezione della biancheria intima. Il medico che ha constatato il decesso ha chiarito che la morte è avvenuta per arresto cardiocircolatorio, ma non sono ancora chiare le cause. Probabile la morte per cause naturali, ma sono in corso ulteriori accertamenti.

Il 63enne viveva solo e non era sposato. I parenti più prossimi, residenti nella provincia di Chieti, sono stati avvisati della tragica notizia.