Incidente nel cantiere, lunga operazione per il 36enne ferito. Si spera di salvare la gamba

Una lunga operazione, durata ben 6 ore, e adesso la speranza di salvare la gamba. È stato un intervento delicato e impegnativo quello a cui è stato sottoposto ieri 24 aprile il 36enne F.T., vittima di un incidente sul lavoro attorno alle 8 del mattino di mercoledì in un cantiere di San Martino in Pensilis.

L’uomo era stato dapprima trasportato all’ospedale San Timoteo di Termoli e poi trasferito al Cardarelli di Campobasso, nello specifico nel reparto di Chirurgia vascolare, per un’operazione necessaria nel tentativo di non fargli perdere l’arto.

L’operazione iniziata alle 16 si è protratta fino alle 22 circa. La speranza che l’uomo possa conservare la funzionalità della gamba rimane intatta, ma serviranno almeno quattro giorni per conoscere l’esito dell’intervento.

Intanto proseguono gli accertamenti dei carabinieri e dell’Ispettorato del lavoro per capire se nell’incidente dovuto al distacco del gancio che teneva fermi dei pannelli crollati addosso al 36enne e a un suo collega, ci possano essere irregolarità nel rispetto delle norme di sicurezza sul lavoro.