Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Travolto dai pannelli mentre li scarica dal furgone, 38enne ferito a una gamba: trasferito per operazione d’urgenza

Due le persone coinvolte nell'infortunio avvenuto alle 8 del mattino: il più grave è ricoverato al Cardarelli. I carabinieri stanno cercando di far luce sull'accaduto

Un 36enne è rimasto seriamente ferito questa mattina, martedì 24 aprile, in un grave incidente sul lavoro avvenuto attorno alle 8 in un cantiere di San Martino in Pensilis. L’uomo è stato prima visitato in pronto soccorso e poi trasferito d’urgenza per una operazione alla gamba ferita al Cardarelli di Campobasso. Meno serie le condizioni dell’altro operaio ferito.

L’infortunio sul cantiere avvenuto nelle prime ore di questa mattina. Gli operai di una ditta di San Salvo che stanno lavorando su una strada del paese, erano da poco giunti sul cantiere. Due di loro stavano scaricando dei pannelli quando il gancio che li teneva uniti ha ceduto, per cause da accertare. I pannelli sono quindi franati addosso ai due operai travolgendoli. Il 118 è dovuto intervenire con due ambulanze, una da Termoli e l’altra da Santa Croce di Magliano.

Il ferito più grave è il 36enne F.T., che ha riportato un trauma a una gamba con forte ematoma che potrebbe metterne a rischio il funzionamento. L’uomo è stato trasportato al pronto soccorso del San Timoteo ma le sue condizioni hanno spinto i medici del nosocomio termolese al trasferimento in una struttura più attrezzata quale l’ospedale campobassano.

Lì l’operaio è stato ricoverato nel reparto di Chirurgia vascolare e dovrà essere sottoposto a un delicato intervento, decisivo per salvare l’arto ferito.

Sono invece meno gravi le condizioni dell’altro ferito, anche lui un operaio coinvolto nell’incidente di stamane. L’uomo è stato visitato dai medici del San Timoteo che gli hanno riscontrato un politrauma e l’hanno tenuto in osservazione.

Sul caso stanno lavorando i carabinieri della Stazione di San Martino e quelli della compagnia di Larino, per cercare di capire la dinamica ed eventuali responsabilità penali dell’accaduto. I primi accertamenti riguardano la regolarità del cantiere, degli operai e il rispetto delle norme di sicurezza previste. Del caso è stato interessato anche l’Ispettorato del Lavoro.