Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

In cantiere un polo scolastico intercomunale: sul piatto oltre 4milioni di euro

Matrice, Montagano, Campolieto e Petrella Tifernina dopo il piazzamento in graduatoria grazie alla partecipazione ad un bando regionale per l’edilizia scolastica, hanno promosso un concorso di idee per la realizzazione del nuovo istituto omnicomprensivo che dovrebbe nascere all’altezza della fermata della metropolitana leggera

Il comune di Matrice assieme a quelli di Montagano, Campolieto e Petrella Tifernina hanno pubblicato un bando per il concorso di idee inerente la progettazione di un polo scolastico intercomunale da realizzare in località “Cerreto” all’altezza dello scalo ferroviario.

Iniziativa che nasce dalla partecipazione al bando regionale che ha permesso al centro di Matrice di piazzarsi all’undicesimo posto di una graduatoria che prevede il finanziamento ai progetti inerenti l’edilizia scolastica. Quattro milioni e trecentomila euro i fondi che dovrebbero arrivare entro l’anno e in prossimità dei quali i quattro sindaci, su iniziativa del primo cittadino di Matrice, Arcangelo Lariccia, hanno già deciso di mettersi al lavoro immaginando il polo scolastico del futuro, per velocizzare subito dopo tempi e procedure e arrivare a stretto giro di posta all’apertura del cantiere.

Sulla falsa riga di quanto fatto a Campobasso per il progetto dell’istitut9o omnicomprensivo “L.Montini”, i quattro centri limitrofi al capoluogo di regione hanno scelto di giocare d’anticipo rispetto anche all’arrivo delle risorse.

“E’ un’idea che assieme agli altri tre sindaci valutiamo da anni  – ha spiegato il primo cittadino di Matrice – poi l’arrivo del piazzamento in graduatoria e la scelta di anticiparci con il lavoro promuovendo questo concorso di idee”.

Il plesso comprende le sezioni dell’infanzia fino alla scuola secondaria di primo grado. Inoltre è previsto un campo da calcetto, un auditorium e tutto ciò che concerne le attività socio-ricreative utili alla crescita dei ragazzi. Diviso in due lotti, sono destinati due milioni e duecentomila euro al primo lotto, due milioni e centomila euro al secondo.

La location è stata individuata all’altezza dello scalo ferroviario dove esiste il bivio tra Matrice e Montagano. Qui, dove passerà la metropolitana leggera, è ipotizzabile anche grazie a questa opportunità un afflusso superiore di bambini in considerazione del fatto che i tassi di natalità sono insufficienti e che i centri molisani continuano a invecchiare e a spopolarsi. “Dunque in un’idea di scuola futura – spiega infatti Arcangelo – non escludiamo anche l’affluenza di bambini di Campobasso proprio grazie anche all’avvio della metropolitana che dovrebbe facilitare i collegamenti”.