Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Il sindaco smentisce il ‘suo’ Assessore: “Nessuna revoca dei fondi per la pineta, fa confusione”

Più informazioni su

Se l’assessore al turismo di Campomarino Anna Saracino denuncia la “sparizione” di due milioni e mezzo di euro di contributo da parte della Regione Molise per il Sistema Pineta, il sindaco replica che è stata fatta confusione fra progetti e che la notizia non è vera.

 

Clima non esattamente idilliaco nella maggioranza di Gianfranco Cammilleri, in vista soprattutto delle elezioni amministrative del prossimo 26 maggio, che stanno contribuendo notevolmente ad avvelenare l’aria e spaccare la compagine che finora ha amministrato.

 

Il primo cittadino apprende dalla stampa delle dichiarazioni fatte dall’assessore Saracino circa la “presunta revoca del finanziamento per la pineta”, e specifica che “ad oggi non ci è pervenuta alcuna comunicazione ufficiale dalla Regione e nulla c’è (negli atti ufficiali) in proposito, se non atti relativi alla prevenzione per il rischio idrogeologico”.

 

Camilleri chiarisce anche che il Comune di Campomarino è interessato da due finanziamenti, uno relativo alla prevenzione per il rischio idrogeologico di 2 milioni di euro e l’altro, che rientra nel Patto per il Sud – “Interventi per la tutela dei siti di interesse comunitario litorale di Campomarino – Sistema Pineta ”, di 2,5 milioni di euro approvato con DGR n. 93/2018”.

E dichiara: “Ad oggi non risulta sia stato mai emesso alcun provvedimento da parte del Capo Dipartimento che ha questa Misura in capo. Dunque mi chiedo: “E’ possibile  che ci sia stata confusione tra Rendis e Patto per il Sud? Sembrerebbe proprio di sì. Ricordo alla memoria di me stesso che il Rendis  è un progetto di Piani e programmi di interventi urgenti per la mitigazione del rischio idrogeologico finanziati dal Ministero dunque cosa ben diversa dal Patto per il Sud.

Sebbene sia comprensibile che, in vista della prossima tornata elettorale, ognuno cerchi visibilità – conclude lanciando una bella frecciatina al suo Assessore – sarebbe stato opportuno condividere la necessità di ulteriori chiarimenti con l’attuale Maggioranza della quale la stessa fa ancora parte.

E’ ovvio che se, e quando, dovessero sorgere problematiche che ribadisco allo stato attuale sembra non ci siano, come sempre fatto sino ad ora, adotteremo tutte le misure necessarie per difendere gli interessi di Campomarino e della sua comunità”.

 

 

Più informazioni su