Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Fiat, altra cassa integrazione a fine maggio. Contratto indeterminato solo per 5 operai su 10

Ancora cassa integrazione per i dipendenti della Fca Fiat di Termoli negli ultimi giorni del maggio prossimo.

La notizia è stata confermata quest’oggi dopo la riunione del comitato esecutivo dello stabilimento di Rivolta del Re che si è svolta nel pomeriggio. Nel corso della riunione è stata comunicata la sospensione dell’attività produttiva con richiesta di cassa integrazione che varierà a seconda dei reparti.

In particolare per il Cambio C546 (M40) Cig dal 25 maggio al 1 giugno. Per il Cambio C520 dal 27 al 31 maggio. Per il Motore 16 valvole dal 24 maggio al 1 giugno, per il Motore 2.9 V6 dal 24 maggio al 1 giugno, mentre per il Motore 2.0 Gme dal 24 maggio al 1 giugno.

Inoltre per tutti i lavoratori addetti e collegati dell’unità lavorazione motore 8 valvole, il cui schema di lavoro è strutturato a 17 turni, il turno di notte del 1 maggio sarà anticipato di 24 ore, vuol dire che gli addetti dovranno lavorare dalle 22 del 30 aprile e fino alle 6 del 1 maggio.

Infine la direzione aziendale ha comunicato che a causa del perdurare del periodo di difficoltà, a fine aprile dei 10 lavoratori con contratto a termine ne verranno trasformati a tempo indeterminato solamente in 5 e nello specifico i  manutentori e i conduttori.

“Per questi lavoratori abbiamo richiesto come per i precedenti – scrive la Uilm – di poterli inserire nel circuito di assunzione che prossimamente vedrà coinvolta la Sevel. Come già avevamo annunciato a fine dello scorso anno, il 2019 conferma le nostre previsioni confermandosi un anno transitorio e complicato, caratterizzato dall‘uso di altra cassa integrazione ordinaria. Abbiamo già richiesto attraverso le segreterie nazionali una richiesta di incontro specifico, per conoscere nel dettaglio modalità e tempi dell’avvio dei nuovi prodotti”.