In 4 per diventare sindaco, centrosinistra: “Fiduciosi per il ballottaggio”. Centrodestra: “Vinciamo al primo turno” fotogallery

Sarà corsa a 4 come preannunciato: sono sei le liste per Roberti e quattro per Sbrocca, oltre a quella di Di Michele e l'altra della Stumpo già consegnate ieri. Attesa per il responso della commissione elettorale Intanto L'ex sindaco e parlamentare conferma che non correrà per la fascia tricolore e appoggerà il leader della coalizione di centrodestra

Tutto come previsto: sono 4 i candidati sindaco a Termoli: Nick Di Michele, Francesco Roberti, Angelo Sbrocca e Marcella Stumpo. Qui tutte le liste per le elezioni comunali del 26 maggio.

LE LISTE PRESENTATE VENERDI’

Già ieri presentate invece ‘Termoli Bene Comune – Rete della Sinistra’ con Marcella Stumpo e Movimento Cinque Stelle con Nick Di Michele. Entrambe le formazioni hanno 24 nomi nella propria formazione.

REMO VA COL CENTRODESTRA

La prima notizia di giornata è l’appoggio dichiarato da Remo Di Giandomenico a Francesco Roberti. Si rafforza quindi la coalizione di centrodestra guidata dall’ingegnere e insegnante termolese, mentre trova conferma definitiva l’ipotesi di ritiro dalla competizione in qualità di aspirante sindaco dell’ex parlamentare Udc.

“Avendo concordato e condiviso le linee programmatiche dichiaro di appoggiare la candidatura a sindaco dell’ingegner Francesco Roberti, impegnandomi personalmente e con tutti gli amici a sostenerlo in tutta la campagna elettorale” ha comunicato con una nota stampa l’ex primo cittadino termolese, negli ultimi nove anni consigliere di minoranza.

lista-5s-nick-di-michele-148693

SIAMO TERMOLI NEL FUTURO INIZIA LA ‘PROCESSIONE’ DI LISTE

‘Siamo Termoli nel Futuro’ è la prima lista presentata sabato mattina, attorno alle 10,45. Fra gli esponenti arrivati in Comune c’è il candidato consigliere Toni Spezzano e la moglie del papabile sindaco Francesco Roberti, la signora Elvira Gasparri. Inizia la parte burocratica dal segretario comunale. Confermata la presenza in lista di Nico Balice, avvocato termolese.

presentazione-liste-termoli-148774

ARRIVANO NIRO E LE SUE DUE LISTE: POPOLARI PER L’ITALIA E DIRITTI E LIBERTÀ MOLISE

In Comune ecco arrivare Vincenzo Niro, assessore regionale e leader dei Popolari in Molise. Due le sue liste in corsa con Francesco Roberti a Termoli. Si tratta di ‘Popolari per l’Italia’ e ‘Diritti e Libertà Molise’. Confermata la presenza di molti transfughi, cioè esponenti dell’attuale maggioranza con Sbrocca. Vincenzo Ferrazzano e Timoteo Fabrizio sono coi Popolari, mentre Michele Barile è con Diritti e Libertà.

Francesco Roberti

A 45 MINUTI DALLA SCADENZA CENTROSINISTRA ANCORA ASSENTE. ROBERTI IN COMUNE

Non c’è ancora l’ombra di una lista del centrosinistra in Comune. Nessuno della coalizione guidata dal sindaco uscente Angelo Sbrocca si è ancora presentato con le annunciate 4 formazioni. Per ora dal segretario comunale ancora la prima lista di centrodestra, mentre altre due sono in attesa. In municipio si aggira anche il papabile sindaco Francesco Roberti.

Pierluigi Lepore

PRONTA LA LISTA DI FRATELLI D’ITALIA

Il coordinatore di Fratelli d’Italia Pierluigi Lepore arriva in Comune qualche minuto prima delle 11,30 con la lista che andrà ad appoggiare Francesco Roberti alle comunali. Nella formazione confermati molti dei nomi già scritti ieri da primonumero.it. Ci sono gli ex sindaci Antonio Di Brino e Alberto Montano, nonché Silvana Ciciola e Luciano Paduano.

Nick di Michele e Vincenzo Niro

IL CANDIDATO SINDACO M5S DI MICHELE SALUTA ROBERTI E NIRO IN COMUNE

Piccola nota di colore in municipio, dove si è visto per un veloce passaggio il papabile sindaco del Movimento Cinque Stelle, Nick Di Michele. Il pentastellato si è intrattenuto per un saluto cordiale con l’avversario di centrodestra Francesco Roberti e col leader dei Popolari, Vincenzo Niro.

presentazione-liste-comunali-termoli-2019-148798

A 20 MINUTI DA MEZZOGIORNO SI SVELA IL CENTROSINISTRA

Sono arrivati a circa 20 minuti dalla scadenza gli esponenti di centrosinistra che sostengono Angelo Sbrocca nella contesa elettorale del 26 maggio prossimo. Ci sono fra gli altri la presidente del Consiglio comunale Manuela Vigilante ed è dato in arrivo anche il primo cittadino.

FORZA ITALIA PER ROBERTI, LA LISTA C’È

Non poteva mancare la lista di Forza Italia, partito in cui milita il candidato sindaco del centrodestra Francesco Roberti. A presentare la formazione dal segretario comunale c’è l’assessora isernina Linda dall’Olio, delegata dalla deputata e coordinatrice del partito in Molise, Annaelsa Tartaglione. In lista confermati Francesco Rinaldi, Christian Zaami e Fernanda De Gugliemo, fra gli altri.

Pino Gallo

ARRIVATE IN COMUNE TUTTE LE 6 LISTE DI ROBERTI E LE 4 DI SBROCCA

In tempo entro la scadenza delle 12 sono arrivati in Comune i rappresentanti di tutte le dieci liste che mancavano all’appello stamane, sei per Francesco Roberti e quattro per Angelo Sbrocca. Adesso tutti in fila per consegnarle al segretario comunale.

presentazione-liste-comunali-termoli-2019-148797

TANTI ANCORA IN FILA DAL SEGRETARIO COMUNALE

Ultimi ad arrivare in ordine cronologico sono stati gli esponenti della Lega, in testa i consiglieri uscenti Michele Marone e Annibale Ciarniello e quelli del centrosinistra, arrivati praticamente in blocco con Pd, Italia in Comune, VotaxTe e Unione per il Molise.

Manuela Vigilante

NOTTATA DI LAVORO IN CASA CENTROSINISTRA: “FIDUCIOSI PER IL BALLOTTAGGIO”

Facce stanche, sintomo inequivocabile di una nottata con poco riposo per gli esponenti del centrosinistra. “Abbiamo lavorato tutto la notte, siamo emozionati perché sarà una battaglia non semplice. Siamo ottimisti, abbiamo voglia di fare questa campagna elettorale in maniera decisa e forte e non abbiamo paura di avversari. Sarà una campagna elettorale leale. Si arriverà al ballottaggio sicuro. Nessun problema con le firme” dice la presidente del Consiglio comunale Manuela Vigilante. “Siamo fiduciosi e sereni, anche il sindaco lo è. Contiamo di arrivare al ballottaggio” il commento dell’assessore Pino Gallo.

L’EX SINDACO MONTANO: “ROBERTI PUÒ VINCERE AL PRIMO TURNO”

Ha parlato con la stampa l’ex sindaco Alberto Montano, oggi candidato con Fdi. “Penso che l’amico Roberti, che rappresenta una grande area politica, possa affermarsi al primo turno. La città ha bisogno di ripartire e di essere riprogrettata e per farlo si deve partire subito. Abbiamo necessità di risollevare la città e ritrovare senso di comunità dei cittadini”.

Giorgio De Luca e Luana Colombo di Italia in Comune

I GIOVANI DI ITALIA IN COMUNE PORTANO ENTUSIASMO NEL CENTROSINISTRA

Entusiasti del percorso iniziato e del lavoro che c’è stato dietro. Loro sono Giorgio De Luca e Luana Colombo di Italia in comune, vere facce nuove della torna elettorale 2019. “Avevamo una voglia che cresceva sempre più, c’è un bel lavoro di squadra dietro, il gruppo è giovane e il percorso è solo all’inizio. Ringraziamo il partito per l’appoggio, non ci ha lasciati soli in questa prima esperienza in Molise.

Roberti e Marone

MARONE: “CAVALCARE IL VENTO FAVOREVOLE AL CENTRODESTRA”

“Siamo arrivati in volata ma in forma con tanto entusiasmo” così esordisce Michele Marone, consigliere provinciale della Lega. “Personalmente mi sono diviso tra Termoli e Campobasso per le autentiche. Dalla campagna elettorale mi aspetto vittoria del centrodestra, in considerazione del passo indietro dell’onorevole Di Giandomenico e di D’Ambrosio. Abbiamo ottime possibilità di tentare vittoria al primo turno. Dipenderà dai candidati e da noi, devono spingere cavalcando il vento favorevole che c’è in Italia per il centrodestra e Salvini, stringendosi attorno al candidato sindaco Roberti che sicuramente sarà il nuovo sindaco di Termoli”.

Roberti e Scurti

ROBERTI: “POSSIAMO VINCERE SENZA BALLOTTAGGIO”

Francesco Roberti si mostra parecchio fiducioso nelle possibilità di arrivare alla vittoria già il 26 maggio. “L’auspicio è di non andare al ballottaggio. Cercheremo di convincere gli elettori sul nostro programma e c’è ottimismo tra i candidati delle nostre liste”.

Il leader del centrodestra ha poi parlato delle prime cose che intende fare qualora diventasse sindaco. “Leviamo le ancora da corso Umberto I. Poi il primo impegno è concentrarci sulla delocalizzazione del depuratore e sul progetto di sviluppo del porto e poi impegno sociale perché le famiglie sono in difficoltà con la crisi e Termoli si basa su mondo produttivo. Si punterà su industria, turismo e rilancio del commercio andando incontro alle condizioni dei commercianti per agevolarli nel loro lavoro con revisione delle tariffe e collaborazione nel decoro urbano. Non mi appassionano le opere futuristiche perché dobbiamo recuperare appartenenza al territorio”.