Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Condotta depuratore ancora non riparata, Comune invia diffida a Crea

Il Comune di Termoli ha inviato una lettera di sollecito-diffida alla Crea Gestioni affinché avvii finalmente i lavori di riparazione della condotta sottomarina che trasporta in mare aperto i reflui depurati nell’impianto di depurazione del porto.

Da settimane infatti si attende che l’azienda che ha in mano il servizio idrico integrato di Termoli faccia partire i lavori di sistemazione della condotta che si è rotta, presumibilmente a metà febbraio scorso, per la terza volta in pochi anni, provocando perdita di liquami alle spalle del depuratore, in una zona di mare ben visibile sia dal Borgo antico che dalla passeggiata sotto le mura.

All’inizio del mese di aprile era arrivata anche l’ordinanza della Capitaneria di porto di Termoli che autorizzava le operazioni in quel tratto di mare con impiego di mezzi e sommozzatori. Nella stessa ordinanza era indicato che i lavori sono da eseguire in un arco di tempo che va dall’8 aprile all’8 maggio, ma al momento non si è ancora mosso nulla e il mare continua a essere inquinato da quei reflui, mentre la stagione balneare è sempre più vicina.

Per questo il dirigente ai Lavori Pubblici del Comune di Termoli, l’ingegner Gianfranco Bove, ha inviato una lettera a Crea nei giorni scorsi, interessando della vicenda anche gli altri enti coinvolti, dalla Procura di Larino alla Capitaneria, dal servizio Ambiente della Regione all’Arpa Molise.

Intanto slitta ancora il passaggio di consegne fra Crea Gestioni e Florio Group per la gestione del servizio idrico. Infatti la crea ha fatto sapere di non poter essere presente alla riunione convocata in questi giorni in Comune per gli adempimenti necessari al passaggio e ha chiesto di poter rinviare l’incontro alla metà di maggio.