Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Condotta del depuratore rotta, autorizzati i lavori: vanno finiti entro un mese

La Capitaneria di porto di Termoli ha emesso due ordinanze per regolamentare l’intervento di sistemazione della condotta sottomarina che trasporta i reflui trattati dal depuratore del porto fino a 1 chilometro e mezzo di distanza dalla costa.

La condotta è infatti rotta da circa due mesi, a seguito di una forte mareggiata che ha provocato il terzo distinto guasto in pochi anni. A seguito della conferenza di servizi convocata poche settimane fa in Comune, il progetto è stato approvato col parere positivo di tutti gli enti preposti ed è stato dato via libera a un intervento quanto mai necessario dato che i liquami continuano a fuoriuscire dalla tubazione.

Con la prima ordinanza la Guardia Costiera autorizza l’impiego di mezzi e uomini della ditta ‘Servizi marittimi Sas‘ che per conto della Crea Gestioni potrà effettuare lavori subacquei all’altezza della boa di segnalazione a servizio dell’impianto di depurazione del porto utilizzando il mezzo navale ‘Warlock Tm 258’. I lavori da eseguire in un arco di tempo di un mese dall’8 aprile all’8 maggio, avranno una durata breve, da 1 a 2 giorni lavorativi.

Con la seconda ordinanza firmata dal comandante Francesco Massaro viene regolamentate la navigazione nell’area interessata dai lavori per consentire le operazioni della ditta ‘Sub Service’, la quale con cadenza quindicinale effettuerà delle verifiche  subacquee con video ispezione sulla condotta sottomarina. Le riprese verranno svolte con l’ausilio di operato sub e del mezzo nautico ‘Andrea I’.