Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Colpo di scena nel centrodestra, una donna per evitare la scissione. La Lega propone l’avvocato Maria Domenica D’Alessandro

Si chiama Maria Domenica D'Alessandro, avvocato di 57 anni: è il nome che la Lega proporrà alla riunione del centrodestra convocata per raggiungere la sintesi dopo il "passo di lato" di Alberto Tramontano.

È una donna e ha 57 anni. Professione avvocato. Il suo nome è Maria Domenica D’Alessandro. E’ lei il volto su cui la Lega – a sorpresa – ha deciso di puntare. La proposta sarà portata al tavolo del centrodestra convocato alle 9 di Venerdì Santo (19 aprile). E’ forse l’ultimo tentativo per evitare la spaccatura della coalizione alle Amministrative di Campobasso del prossimo 26 maggio.

Ma prima è stato necessario un passo indietro da parte di Alberto Tramontano,  il candidato designato tre settimane fa nel vertice dei tre principali partiti nazionali (Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia) durante il quale c’era stata la ‘famosa’ spartizione delle ‘caselle’ nei Comuni con una popolazione superiore ai 15.000 abitanti e impegnati alle urne fra poco più di un mese.

La Lega aveva indicato per il capoluogo molisano la candidatura a sindaco del professore campobassano, un nome che aveva creato subito malcontento all’interno della coalizione. Per evitare una scissione che avrebbe reso più difficile la partita elettorale a Campobasso, in questi giorni le trattative sono riprese a pieno ritmo. E il colpo di scena è arrivato nel pomeriggio del 18 aprile quando il Carroccio ha proposto un nome alternativo a quello di Alberto Tramontano.

Maria Domenica D’Alessandro ha ricevuto l’ok del leader del Carroccio Matteo Salvini, con cui lo scorso 12 marzo l’avvocato ha pure scattato una foto ricordo al termine di un corso nella Scuola di formazione politica a Milano.

Maria Domenica D'Alessandro Lega Campobasso

Inoltre, il nome della professionista campobassana è stato condiviso dal presidente Donato Toma, oltre che ovviamente dai leghisti Luigi Mazzuto e da Alberto Tramontano, l’ormai ex aspirante primo cittadino che concorrerà da semplice consigliere comunale. “La Lega sta lavorando incessantemente per l’unità della coalizione”, aveva dichiarato nel pomeriggio a Primonumero. Poche ore dopo la soluzione.

Non è la prima volta che Maria Domenica D’Alessandro partecipa ad una competizione elettorale: l’anno scorso era candidata alle Politiche nella lista dei Fratelli d’Italia per il Senato e conquistò 4422 voti