Colpo di coda dell’inverno: capoluogo imbiancato dalla grandine e pioggia sulla costa

Via i costumi, rispolverate i cappotti. L’ultimo weekend di aprile prima della Santa Pasqua, quello che coincide con la festività delle Palme, è stato caratterizzato da un colpo di coda dell’inverno, tanto annunciato quanto inatteso viste le temperature ed il sole a cui ci si era abituati nelle scorse settimane.

Il forte fronte temporalesco che sta interessando la regione nelle ultime 72 ore ha generato una violentissima grandinata nel capoluogo di Campobasso. La città dei Misteri è stata letteralmente imbiancata, creando uno scenario da favola, tipico della stagione invernale.

Grandine e nuvole

Verso mezzogiorno e mezzo numerosissimi chicchi di diverse dimensioni, alcuni talmente grandi da raggiungere le dimensioni di palline da ping pong, hanno invaso strade, tetti e giardini creando qualche disagio alla viabilità soprattutto nell’ora di punta.

Il maltempo non ha risparmiato nemmeno la costa dove, nel corso della mattinata, si sono alternati pioggia, vento e sole. Nel primo pomeriggio le nuvole hanno invaso i cieli termolesi, portando tuoni e fulmini. Il freddo sta tenendo in ostaggio tutta la Regione ed è stato accompagnato da un brusco calo delle temperature: si va dai circa 13 gradi del Basso Molise fino ai 9 di Campobasso.

Grandine e nuvole