Quantcast
San martino in pensilis

Carrese, trionfano i Giovanotti. Problema al cambio per i Giovani, terzi i Giovanissimi fotogallery

Il ritorno della Corsa dei Carri vede la vittoria netta dei giallorossi che partono in testa e arrivano con un netto vantaggio anche a causa di un rallentamento al momento del cambio per i biancocelesti. Dietro i gialloverdi. Migliaia di persone sul percorso

Va al Carro dei Giovanotti la Carrese 2019 di San Martino in Pensilis. Partiti in testa, i carristi giallorossi hanno eseguito un cambio perfetto arrivando al traguardo con ampio distacco sugli avversari.

I Giovani invece hanno avuto problemi al momento decisivo, quello del cambio appunto, e hanno perso parecchio tempo prima di riprendere la corsa, il che ha dato ai battistrada un vantaggio decisivo. A quel punto per i biancocelesti non c’era più niente da fare. Terzi e staccati i Giovanissimi. Il carro gialloverde è sempre rimasto a debita distanza dagli altri due, avvicinando i Giovani al cambio ma arrivando comunque dietro.

carrese-2019-san-martino-149075

Si è conclusa così, fra il tripudio giallorosso e il disappunto degli sconfitti, l’edizione 2019 della Carrese, che quest’anno è tornata a rendere un giorno di festa il 30 aprile per San Martino in Pensilis.

carrese-2019-san-martino-in-pensilis-149082

Il ricordo della corsa bloccata dalle forze dell’ordine per motivi di sicurezza nel 2018, dopo la morte di uno spettatore alla Carrese di Chieuti di pochi giorni prima, adesso fa meno male. Migliaia di persone hanno assistito alla corsa sul tracciato appositamente delimitato dalla recinzione voluta per motivi di sicurezza. Altre hanno invece visto i momenti salienti del cambio grazie alla diretta Facebook di Creative Motion grazie alle riprese effettuate con un drone.

carrese-2019-san-martino-in-pensilis-149077

Il percorso era stato organizzato nei dettagli, così come da prescrizioni approvate dalla commissione. Il tracciato era coperto di terriccio per attutire il passaggio con gli zoccoli dei buoi e tutti intorno una recinzione metallica e in alcuni punti delle balle di fieno hanno messo al sicuro gli spettatori, con gli steward a garantire la sicurezza. Infatti migliaia di persone hanno voluto assistere dal vivo all’evento, una tradizione che per San Martino in Pensilis e la sua gente, così come per Ururi e Portocannone, è intoccabile.

Tutto è filato liscio anche per quanto concerne l’ordine pubblico. Adesso gli appassionati della Corsa dei Carri attendono il secondo grande evento del 2019, il ritorno della Carrese a Ururi venerdì prossimo 3 maggio.

commenta