Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

16enne litiga con la mamma e scappa di casa: ritrovata dai carabinieri, era a casa di un’amica

Più informazioni su

I carabinieri di Petacciato hanno ritrovato sana e salva una 16enne che nel pomeriggio di ieri 10 aprile si era allontanata di casa. Dopo averla attesa fino alle 19,30 infatti, i familiari hanno dato l’allarme con una segnalazione alla Stazione Carabinieri di Petacciato.

I militari guidati dal comandante Alfonso Grande hanno quindi iniziato le ricerche tentando di capire i motivi dell’allontanamento.

È emerso che alla base del gesto della 16enne c’era un litigio che si era verificato nella prima mattinata con la mamma per motivi legati a questioni adolescenziali. Sembrava tutto risolto come accaduto in altre circostanze, tant’è che la ragazza è andata a scuola e la madre al lavoro.

Così inizialmente nessuno ha fatto caso al mancato rientro della ragazza in casa. Soltanto all’imbrunire la mamma si è preoccupata di non vederla rientrare decidendo così di chiedere aiuto ai Carabinieri.

È partita una fitta rete di controlli, sia tramite social network che con l’aiuto di amici e altre persone che hanno provato a contattare l’adolescente. Per fortuna la giovane rispondeva ai messaggio degli amici e al fratello ha scritto ‘sto bene’.

I carabinieri sono riusciti a individuare la ragazza tramite il gestore telefonico che ha localizzato la cella di aggancio nel Comune di San Salvo e  a quel punto è stato facile per i militari raggiungere l’abitazione dell’amica dalla quale la 16enne si era rifugiata. Alle 23 circa il sospiro di sollievo della famiglia che ha potuto riabbracciare la giovane ringraziando i carabinieri per il lavoro svolto.

“Una storia – scrive il comando provinciale dell’Arma – alla quale i Carabinieri della Stazione di Petacciato hanno posto in brevissimo tempo il lieto fine, frutto della dedizione, dell’impegno e della professionalità che i Carabinieri della Compagnia di Termoli mettono quotidianamente in campo, avvalendosi della collaborazione dei cittadini, ai quali si richiede sempre la tempestività nelle segnalazioni”.

Più informazioni su