Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Unimol capofila del progetto europeo di sviluppo rurale Earth: al via il kick-off meeting

Dal 25 al 28 marzo, nelle sale dell’Ateneo, si svolgerà il kick-off meeting del progetto Erasmus+ Capacity Building Earth (Education, Agriculture and REsources for Territories and Heritage) promosso dal centro di ricerca Biocult che mira allo scambio di buone pratiche con le altre università dell’Argentina, della Bolivia, del Paraguay, della Spagna e della Francia.

Il progetto, di cui Unimol è capofila, è coordinato dalla professoressa Letizia Bindi, Direttore del Centro e docente di discipline demo-etno-antropologiche. Accanto a lei numerosi doventi del Consiglio Direttivo, tra cui il docente di Economia Agraria e referente di Earth Angelo Belliggiano e Marcelo Sili dell’Università argentina che svolge il ruolo di referente per i paesi partner latino americani.

Il progetto si basa su un impianto multidisciplinare incentrato sullo sviluppo delle attività agro-pastorali e sullo scambio di buone pratiche. Earth mira a formare una nuova generazione di studenti e studiosi capaci di affrontare in modo innovativo i nodi dello sviluppo territoriale, di confrontare e scambiare pratiche virtuose di rigenerazione delle aree rurali e di valorizzare le vocazioni identitarie dei territori rurali, sviluppandone le capacità.

Generando una fitta rete di idee e scambi di formazione tra università europee, latinoamericane e partner strategici come le Ong, Earth fornisce strumenti culturali per sostenere la pianificazione e la gestione dello sviluppo territoriale delle zone rurali, contribuendo alla progettazione ed all’attuazione di politiche ad hoc nei paesi che aderiscono all’iniziativa.

Il kick-off meeting si svolgerà in quattro giornate: il 25 marzo, nel pomeriggio, ci sarà la conferenza di presentazione ospitata nella Sala Fermi della Biblioteca di Ateneo con le delegazioni dei sei paesi europei e latinoamericani coinvolti. Il 26 e 27 si svolgeranno i lavori di affinamento della progettazione mediante il confronto tra i partner. Il 28, invece, si svolgerà una visita guidata in alcune località della regione che stanno sperimentando esperienze di sviluppo rurale.

Evento