Troppi ubriachi al bar e il questore lo chiude per cinque giorni

E’ accaduto a Toro dove decine sono stati gli interventi della squadra volante per problemi causati proprio dall'abuso di sostanze alcoliche. Il capo della questura ha quindi adottato un provvedimento a tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica

Sulla circostanza che il locale abbia un’assidua frequentazione di persone che facilmente alzano il gomito non si può farne direttamente una colpa al gestore, dato che i clienti sono incuranti degli effetti deleteri dell’alcol e poco importa se decine di volte lo steso gestore del bar è stato costretto a chiedere l’intervento delle forze dell’ordine, nel caso specifico della polizia,.

Di fatto un locale che si trova a Toro, ha avuto ripercussioni sull’ordine e sulla sicurezza pubblica, richiedendo in più di un’occasione la necessità di un intervento delle forze di polizia. Per questo, il questore Mario Caggegi rispetto alla quantità rilevante di interventi eseguiti per placare liti furibonde ha emesso il provvedimento di sospensione della licenza per la durata di cinque giorni.

La politica degli uffici di polizia è quella di responsabilizzare i gestori dei locali pubblici alla giusta somministrazione di bevande che possono alterare i comportamenti degli avventori. Perché certi accadimenti, ripetuti, hanno elevato la percezione di insicurezza dei residenti di alcune aree del paese.

Il provvedimento in questione, dunque si reso necessario per esigenze di ordine pubblico oggettivamente considerate, anche a prescindere da eventuali responsabilità del titolare, ed è una risposta alle giuste preoccupazioni esternate dai cittadini.