Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Svettatori e seghetti, grande entusiasmo per il Campionato regionale di Potatura Olivo. I 6 vincitori foto

Giornata all’insegna di un’arte molto molisana e di indubbio fascino: la potatura dell’olivo. Si è svolto oggi nell’Azienda Agricola “Giuseppe Ritucci” di Colletorto il Campionato Regionale di potatura dell’olivo a vaso policonico, organizzato dall’Arsarp – Ufficio Olivicoltura di Larino, che ha assegnato il premio “L’arte del potare molisano”. La competizione annuale, giunta alla sua 15^ edizione, riservata agli operatori agricoli che abbiano conseguito almeno un attestato di partecipazione a corsi di potatura, si è svolta in una bella giornata di quasi primavera, sebbene ventosa.

I concorrenti, armati da svettatori e seghetti su asta, sono stati 80 e sono arrivati da ogni parte del Molise. Il loro lavoro, svolto su due piante nel tempo massimo di 20 minuti, è stato valutato dalla giuria costituita da Sebastiano Delfine dell’Università del Molise e coadiuvato dal Maurizio Corbo dell’Arsarp di Larino. Ecco i vincitori, premiati presso l’Equiturismo di Di Girolamo di Colletorto: 1° Fortunato Giuseppe di Sepino,  2° Petruccelli Giuseppe di S. Croce di Magliano, 3° Murena Francesco di S. Elia a Pianisi, 4° Franchilli Antonio di Montorio nei Frentani, 5° Mezzacappa Benedetto di Monacilioni, 6° Mastrangelo Francesco di Mafalda. Tutti loro  parteciperanno di diritto al Campionato Nazionale di Potatura dell’olivo che si terrà in Puglia, a Corato.

La gara è stata anche un momento di confronto e di aggiornamento degli operatori residenti in Molise e di formazione per 35 studenti dell’Istituto Tecnico Agrario di Larino, preventivamente selezionati dallo stesso Istituto, che hanno partecipato insieme ai potatori più esperti a testimonianza di una sinergia decennale tra i più importanti enti di formazione regionali del comparto olivicolo.

“Le nostre attività – ha dichiarato Maurizio Corbo dell’Arsarp –  sono finalizzate a rendere l’olivicoltore un attore consapevole della filiera. Tutte le scelte, che l’olivicoltore molisano farà, saranno frutto di conoscenza e valutazione ponderata. Goccia d’oro, L’arte del potare Molisano, corsi di assaggio e corsi di potatura, hanno l’intenzione di fornire corretti strumenti di crescita ai nostri olivicoltori”.