Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Super lavoro per i Vigili del Fuoco: diversi interventi per canne fumarie a fuoco e sterpaglie

Giornata da bollino nero per i Vigili del Fuoco dei distaccamenti di Termoli e di Santa Croce di Magliano, impegnati ad ampio raggio su tutto il territorio del Basso Molise, durante tutta la giornata di oggi, martedì 5 marzo. A tenere occupati i caschi rossi sono stati vari incendi di sterpaglie, alcune coperture di tetti pericolanti e due canne fumarie che hanno preso fuoco.

L’intervento che ha destare maggiore attenzione è stato quello al chilometro 72 della strada statale 647 al bivio per Guglionesi. Gli uomini del 115 sono intervenuti sulla Bifernina intorno alle 16.30 dopo aver ricevuto una telefonata che segnalava un vasto incendio di sterpaglie. Le difficili e delicate operazioni sono durate fino alle 18 inoltrate ed hanno richiesto il supporto della Polizia Stradale per regolamentare il traffico.

La seconda chiamata è arrivata da San Martino in Pensilis dove, a causa del distaccamento di una guaina di copertura di un tetto, alcuni residenti si sono allarmati e preoccupati dall’eventuale caduta di pezzi sulla strada sottostante. Grazie all’ausilio di un’autoscala, il personale vigilfuoco ha eliminato le parti che risultavano a rischio caduta ed ha messo in sicurezza la viabilità sia pedonale che veicolare.

sterpaglie in fiamme

In mattinata anche Termoli ha avuto bisogno del contributo dei caschi rossi a causa di due canne fumarie a fuoco. A destare maggiore preoccupazione è stata la chiamata in via Leopoldo Pilla, nel centro cittadino, dove le fiamme hanno lambito la parte finale del camino, rischiando di compromettere in maniera permanente anche la copertura in legno del tetto. È stato grazie all’arrivo del distaccamento di Termoli e di Santa Croce se il pericolo è stato scongiurato.

Lingue di fuoco anche a Rio Vivo Marinelle a Termoli, nella periferia sud di Termoli. I pompieri se la sono dovuta vedere con un vasto incendio che si è sprigionato, nel tardo pomeriggio, all’interno di un canneto e che ha interessato anche ampia parte delle sterpaglie circostanti. Fiamme alimentate dal vento che ha interessato la costa e che si sarebbero programmate ulteriormente se non fossero intervenuti i Vigili del Fuoco.