Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Sorpresi in auto con un kit di arnesi da scasso: denunciati due giovani di 37 e 28 anni

Erano in auto, nella zona del centro di Termoli, quando hanno notato la pattuglia dei Carabinieri della locale stazione impegnata nei controlli del territorio. Alla vista dei militari i due giovani a bordo della vettura hanno iniziato una serie di manovre spericolate, sperando di non attirare l’attenzione degli uomini del 112 e pregando di non essere fermati.

È accaduto tutto in una manciata di secondi, intorno alle 2 del mattino della scorsa notte, quando gli uomini dell’Arma hanno fermato quell’auto con a bordo un 37enne, alla guida, ed un 28enne al suo fianco residenti a Foggia. Il tentativo di eludere i controlli aveva già insospettito i militari che hanno notato i due giovani agitarsi non appena sono stati affiancati dalla volante.

I sospetti dei Carabinieri erano fondati e sono stati ripagati dopo un’attenta ispezione del veicolo. Al suo interno, ben occultati nel portabagagli, sono stati ritrovati una serie di arnesi atti allo scasso: un’ascia di grandi dimensioni, due martelli da cantiere ed un coltello, celati in una coperta sperando di non destare sospetti.

scasso

Alla richiesta di spiegazione dei militari, i due hanno continuato ad agitarsi senza riuscire a fornire una giustificazione circa il possesso di quegli attrezzi. Vista l’ora, il luogo in cui è stata intercettata l’auto e l’agitazione degli uomini, è probabile che i due fossero in ricognizione e pronti a qualche furto.

I Carabinieri hanno provveduto a deferire i due all’Autorità Giudiziaria a cui dovranno rispondere di possesso ingiustificato di oggetti atti ad offendere ed arnesi atti allo scasso. Ad entrambi è stata anche notificato un foglio di via obbligatorio dal Comune di Termoli che vieta loro di far rientro in città per 3 anni. Gli arnesi sono stati sottoposti a sequestro penale.

L’azione è stata messa a segno grazie ad un’attenta attività investigativa del territorio, tramite il coordinamento delle pattuglie a vigilanza delle maggiori vie di comunicazione e che, nell’ultimo week-end, sono stati intensificati alla luce degli episodi di microcriminalità verificatisi. Attività poste in essere in sinergia con le altre forze di Polizia operanti in regione, al fine di evitare crimini.