Rotonda Rosa Fazio Longo: alla prima deputata molisana l’intitolazione in Largo Regina Elena foto

Si è svolta questa mattina, venerdì 8 marzo, la cerimonia di intitolazione a Rosa Fazio Longo della rotatoria di Largo Regina Elena, a ridosso tra via Dante e la Madonnina dove è stata svelata la targa alla presenza delle autorità cittadine con il primo cittadino Angelo Sbrocca ed il vice sindaco Maricetta Chimisso, la federazione dell’associazione Fidapa di Termoli guidata dalla Presidente Concetta Spadaro e la nipote di Rosa, Isabella Longo, visibilmente commossa ed entusiasta per la commemorazione dedicata a sua nonna: “Non ho meriti particolari se non quello di essere, per caso, sua nipote – commenta Isabella – Ringrazio tutti per questa intitolazione e voglio dire che l’iniziativa è ancora più importante dal momento che il progetto è partito grazie al coinvolgimento delle scuole. Un evento che avrebbe sicuramente commosso mia nonna, scomparsa a 92 anni, che voglio ricordare con una frase che usava ripetere ‘Nulla si ottiene nella vita senza lo studio e la fatica’”.

intitolazione rotonda a Rosa Fazio Longo

La cerimonia, non a caso, è caduta nel giorno storicamente dedicato alle donne ed ha una duplice valenza: oltre a celebrare Rosa Fazio Longo nata a Campobasso il 6 luglio 1913 prima Deputata molisana del Parlamento Italiano dal 1948 al 1953, che ha lottato per eliminare le disparità di genere facendo ottenere alle donne diritti che, forse, oggi sembrerebbero scontati, ha rappresentato l’occasione per riconoscere il ruolo della donna nella società e nella famiglia. Un posto spesso marginale, segretato alle sole attività casalinghe e fin troppo frequentemente escluso dai più alti ranghi societari.

La cultura italiana, ancora oggi, soffre di atteggiamenti discriminatori – ha commentato il vice sindaco durante l’inaugurazione – Dobbiamo lottare per una parità che non sia soltanto formale, ma sostanziale e culturale, in modo da non permettere più la strumentalizzazione delle donne”. “Un valore simbolico – lo ha definito il sindaco – Grazie all’importanza dell’inclusione degli studenti vede l’intitolazione della prima rotonda ad una nostra conterranea. Credo sia un atto dovuto e sentito da parte della nostra amministrazione per ciò che voi donne rappresentate e rappresenterete nella nostra società”.

La decisione nasce nel 2016 all’interno del progetto ‘Via Donna’, caduto nel trentennale di fondazione della sezione, allo scopo di individuare figure di rilievo, di sesso femminile, a cui dedicare piazze, vie o rotonde nell’ambito della parità di genere: “A tale scopo è stata proposta una riflessione agli studenti delle scuole secondarie di primo grado attraverso un concorso – ha spiegato la Presidente Fidapa nel corso della conferenza stampa che ha fatto seguito all’intitolazione del rondò – Le classi 2^H della Schweitzer e 2^C della Bernacchia guidate dalle docenti Anna Maria Lalli e Francesca De Gregorio, hanno esplorato la vita di cinque donne contemporanee che si sono distinte per il loro impegno professionale ed umano”.

La giuria ha scelto Rosa Fazio Longo, presentata dagli studenti della scuola media Bernacchia a cui è stata consegnata la targa per l’impegno e la dedizione mostrati. Emozionato anche il figlio di Rosa, il Ministro Pietro Longo che, seppur assente, ha fatto recapitare un messaggio: “Un sentito ringraziamento per l’iniziativa della Fidapa di Termoli per far intestare a mia madre un luogo significativo della città. Le donne molisane sono espressione, in maniera nobile e concreta, in ogni circostanza, della loro forza e della loro determinazione nel portare avanti le giuste rivendicazioni nel mondo femminile, ancora oggi alla ricerca di parità, di dignità e dei più alti ruoli dirigenziali che, conquistati, farebbero meglio girare nella pace l’Italia ed il mondo intero”.