Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Molise flagellato dagli incendi, a fuoco sterpaglie e vegetazione boschiva. Vigili del Fuoco senza tregua

Basso Molise e Molise Centrale flagellati dagli incendi: sono numerosi gli interventi segnalati dai Vigili del Fuoco di Termoli nella giornata di oggi, domenica 10 marzo. Il centralino del distaccamento di Pantano Basso ha suonato all’impazzata e le squadre degli uomini del 115 sono stati impegnati in numerose città a causa di alcune fiamme che, alimentate dal vento che si è alzato in tarda mattinata, hanno colpito diverse sterpaglie e vegetazione boschiva.

Una giornata movimentata che ha richiesto l’arrivo della squadra di Santa Croce di Magliano, prontamente intervenuta in ausilio del distaccamento termolese. Numerose le operazioni di spegnimento: nel pomeriggio i caschi rossi sono intervenuti in contrada Ramitelli a Campomarino, prima di spostarsi a Petacciato per estinguere un incendio sorto nella vegetazione e che, con la complicità del vento, avrebbe rischiato di espandersi.

A richiedere il loro aiuto, in serata, sono state le città di Portocannone e la zona compresa tra Montenero di Bisaccia e Petacciato dove il 115 ha operato con un’autobotte per mettere in sicurezza alcune sterpaglie che avevano preso fuoco.

In mattinata, invece, i Vigili del Fuoco si sono diretti in Contrada Lago Grande, nell’agro di Montefalcone nel Sannio dove una parte di vegetazione boschiva era minacciata dalle fiamme. Il pronto intervento delle squadre dei pompieri ha permesso di salvare la situazione.

Nel pomeriggio la squadra del distaccamento di Termoli è stata chiamata a San Martino in Pensilis per soccorrere un’anziana, rimasta in casa da sola, che non rispondeva ai familiari. Una volta giunti sul luogo i Vigili del Fuoco sono riusciti a smontare una grata posta dinanzi ad una finestra dell’appartamento, già allentata da alcuni vicini della donna preoccupati per l’anziana, e si sono introdotti nell’abitazione.

Una volta dentro hanno provveduto ad accertarsi delle condizioni fisiche dell’anziana ed hanno aperto la porta d’ingresso per permettere ai familiari ed al personale sanitario del 118 di intervenite. La donna è stata trasferita all’Ospedale San Timoteo per gli accertamenti.